Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Terapia ormonale sostitutiva utile per le protesi d'anca

La somministrazione della terapia riduce i rischi di un reintervento

Varie_12485.jpg

Assumere la terapia ormonale sostitutiva (Hrt) per i sei mesi successivi a un intervento di sostituzione di anca o ginocchio riduce del 40 per cento il rischio di un seconda operazione. A dirlo è un vasto studio pubblicato sulla rivista Annals of Rheumatic Diseases da ricercatori britannici.
Secondo l'analisi, oltre il 2 per cento delle operazioni necessita di un secondo intervento entro tre anni a causa dell'osteolisi, che si verifica in tre casi su quattro. L'osteolisi è provocata dal contatto fra il tessuto osseo e la protesi, con conseguente infiammazione. Si innesca così un riassorbimento locale che distrugge l'osso con mobilizzazione dell'impianto.
I ricercatori hanno verificato il rischio di reintervento fra le donne sottoposte a sostituzione d'anca o ginocchio fra il 1986 e il 2006, servendosi del General Practice Research Database (Gprd), un database con milioni di cartelle ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | protesi, anca, ormonale,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 18869 volte