Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

La colina migliora i sintomi della sindrome di Down

Funzioni cerebrali migliori con integrazione in gravidanza

Handicap_11959.jpg

L’integrazione di supplementi di colina in gravidanza e durante l’allattamento potrebbe migliorare le funzioni cerebrali dei piccoli affetti da sindrome di Down.
A dirlo è uno studio effettuato su modello murino da un team della Cornell University e pubblicato sulla rivista Neurobiology of Disease. Dopo aver geneticamente modificato esemplari di topo, i ricercatori hanno analizzato la prole affetta da sindrome di Down, sottoponendola a una sorta di labirinto in acqua.
È emerso che i topolini le cui mamme avevano assunto il supplemento di colina mostravano anche i risultati migliori. La colina si trova soprattutto nelle uova, nella carne e in molti vegetali fra cui broccoli e cavolfiori.
"In gravidanza il fabbisogno di colina aumenta drammaticamente. I livelli maggiori favoriscono la neurogenesi, la formazione di neuroni, nell'ippocampo, l'area del cervello fondamentale per la ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | down, colina, integratori,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 18929 volte