Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Nuovi anticoagulanti orali, ancora poche le prescrizioni

Si preferiscono i tradizionali antagonisti della vitamina K

Varie_11818.jpg

L'uso dei nuovi anticoagulanti orali (Nao) ancora non decolla. A testimoniarlo sono le prescrizioni dei medici specialisti, ancora in larga prevalenza favorevoli agli antagonisti della vitamina K, soprattutto il Warfarin.
«Da quando i Nao sono entrati nella pratica clinica è stata osservata una minore incidenza di ictus ischemici ed emorragici», commenta Francesco Romeo, presidente della Società italiana di cardiologia (Sic). «L'efficacia e la sicurezza dei Nao sono state dimostrate da tutti gli studi di registro e di sorveglianza».
Uno studio su Rivaroxaban effettuato su un campione di oltre 45mila pazienti ha confermato il positivo profilo rischio/beneficio nella prevenzione dell'ictus in pazienti affetti da fibrillazione atriale.
Nella pratica clinica, però, gli specialisti continuano a preferire gli antagonisti della vitamina K, per questo motivo la Sic ha organizzato un evento ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | anticoagulanti, prescrizioni, rivaroxaban,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 18979 volte