Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Feto a rischio anche se fuma il padre

Le sigarette possono danneggiare il Dna del bambino

Varie_11196.jpg

Se una sigaretta in mano a una donna incinta era già da tempo considerata un attentato alla salute del piccolo in arrivo, ora si scopre che anche quelle fumate dal padre possono compromettere la crescita e la salute del feto.
Non si tratta però soltanto di fumo passivo. I padri che al momento del concepimento erano fumatori possono trasmettere un Dna danneggiato, innalzando la possibilità che i figli sviluppino malattie anche gravi, come il cancro.
La teoria è stata esposta da alcuni ricercatori della University of Bradford, nel Regno Unito, che hanno evidenziato come alcuni marker che segnalano i danni al Dna contenuto nello sperma o nel sangue paterno sono riconoscibili anche nel Dna del figlio.
Diana Anderson, autrice dello studio pubblicato sul Faseb Journal, spiega: “tramite dei biomarker molto sensibili siamo stati in grado di determinare il ruolo dell'esposizione al fumo nei ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | fumo, feto, cancro,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 26891 volte