Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Apnee notturne, un rischio anche per i bambini

Il disturbo colpisce anche i più piccoli

Varie_11134.jpg

Essere bambini non rende immuni dalle malattie, questo si sa, ma le apnee notturne sembravano un'esclusiva dell'età adulta, alimentata da comportamenti sbagliati. Così non è, perché anche se in misura ridotta – circa il 2 per cento in età infantile contro il 4 dell'età adulta – la sindrome OSAS (Obstructive Sleep Apnea Syndrome) riguarda anche i più piccoli.
La patologia contempla una parziale o completa ostruzione delle vie aeree durante il sonno e la conseguente interruzione della normale ventilazione, problemi cardiovascolari e deficit neurocognitivi. Si possono registrare alterazioni metaboliche, ipertensione arteriosa, riflessi negativi sullo sviluppo e sulla crescita, riduzione del quoziente intellettivo e delle capacità riflessive. L'allarme è lanciato da Francesco Peverini, Direttore Scientifico della Fondazione per la Ricerca e la Cura dei Disturbi del Sonno, secondo il quale, ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | sonno, bambini, Osas,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 19025 volte