Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

È nata un’interfaccia tra cervello e un computer portatile

Sarà possibile tradurre il pensiero in azioni


Telemedicina_10882.jpg

Da una ricerca italiana nasce il primo sistema di ausilio di comunicazione portatile con il “brain computer interface”. Si tratta di un apparecchio non invasivo e di facile utilizzo in grado di tradurre i segnali del cervello in parole e azioni. Accendere e spegnere la luce, aprire la porta, formulare parole e frasi, ma solo con il pensiero: da un progetto di un team di ricerca guidato da Febo Cincotti, ricercatore della Fondazione Santa Lucia IRCCS di Roma, è nato il prototipo di interfaccia cervello-computer che permette di comunicare attraverso gli impulsi del cervello ai pazienti “locked in”, cioè in uno stato avanzato della disabilità in cui non si è in grado di muovere neppure gli occhi.
Il prototipo, tutto italiano, si chiama Brindisys e, rispetto ad altri modelli precedenti, complessi da utilizzare, ingombranti e che richiedono costante supporto tecnico, è un dispositivo ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | cervello, computer, pensiero,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicit su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 15593 volte