Immagine
 Informazione medica libera per una salute senza condizionamenti... di Admin
Vogliamo creare uno strumento aperto a tutti che consenta a ognuno di noi, di qualunque estrazione sociale e grado d'istruzione, di qualunque tendenza politica e religiosa, di accedervi liberamente esprimendo le proprie considerazioni.

Di seguito i lemmi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di riccardo (del 01/04/2014 @ 14:43:21, in Lettera T, visto n. 531 volte)
Farmaco in grado di sopprimere la sintesi di ormoni tiroidei viene somministrato per via orale in pazienti con morbo di Basedow e in tutte le condizioni di tireotossicosi. Gli effetti collaterali comprendono reazioni allergiche nausea perdita del gusto e in alcuni casi agranulocitosi. Il tiouracile e controindicato nelle donne in gravidanza.
 
Di riccardo (del 13/03/2014 @ 11:35:59, in Lettera T, visto n. 604 volte)
Farmaco ipnotico appartenente alla classe dei barbiturici. Per la rapidità con cui induce il sonno e la breve durata d'azione, è usato come anestetico. Viene anche utilizzato in corso di intossicazione acuta da anticolinesterasici, quando siano presenti convulsioni.
 
Di medicina (del 16/09/2007 @ 15:16:05, in Lettera T, visto n. 4640 volte)
Farmaci Trosyd. Indicazioni Trattamento delle infezioni vulvovaginali sostenute da Candida, da germi gram-positivi sensibili e da Trichomonas vaginalis. Controindicazioni Controindicato nel primo trimestre di gravidanza può essere usato solamente nei casi di effettiva necessità. Interazioni Non sono state evidenziate interazioni con altri farmaci.
 
Di riccardo (del 13/03/2014 @ 11:35:08, in Lettera T, visto n. 573 volte)
Farmaco utilizzato nel trattamento locale delle contusioni muscolari per il suo effetto miorilassante.
 
Di riccardo (del 01/04/2014 @ 14:42:07, in Lettera T, visto n. 538 volte)
Farmaco miorilassante utilizzato nel trattamento locale delle contusioni muscolari.
 
Di riccardo (del 13/03/2014 @ 11:32:49, in Lettera T, visto n. 555 volte)
Ottenuta dalla macerazione alcolica di piante medicinali fresche in rapporto 1:10, e corrisponde a dieci volte il peso della pianta medicinale secca. La tintura madre è la preparazione base per le successive diluizioni omeopatiche.
 
Di riccardo (del 13/03/2014 @ 11:28:32, in Lettera T, visto n. 526 volte)
Tintura ottenuta dalla estrazione di principi vegetali a seguito della macerazione delle piante con l'alcol. La gradazione alcolica differisce a seconda della sostanza vegetale usata. Per le sostanze molto attive, dette eroiche, si usa, per convenzione internazionale, l'alcol a 70°; per le resine l'alcol a 80°, e quello a 60° negli altri casi. La tintura alcòlica è semplice quando è fatta di un solo vegetale; composta, quando più piante vengono usate assieme. Le piante utilizzate vengono essiccate, poi incise o polverizzate, e quindi poste nell'alcol e lasciate macerare per un tempo più o meno lungo. In seguito si filtra il liquido e si conserva in recipienti di vetro scuro.
 
Cerca per parola chiave
 



Titolo
Lettera A (360)
Lettera B (241)
Lettera C (505)
Lettera D (255)
Lettera E (440)
Lettera F (170)
Lettera G (180)
Lettera H (56)
Lettera I (187)
Lettera J (5)
Lettera K (30)
Lettera L (399)
Lettera M (1056)
Lettera N (283)
Lettera O (348)
Lettera P (346)
Lettera Q (51)
Lettera R (339)
Lettera S (246)
Lettera T (313)
Lettera U (92)
Lettera V (43)
Lettera W (28)
Lettera X (15)
Lettera Y (2)
Lettera Z (28)

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
x monica se hai face...
07/03/2011 @ 14:51:33
Di filocell
X FILOCELL se clicci...
07/03/2011 @ 14:42:31
Di monica
x monica il messaggi...
07/03/2011 @ 13:25:51
Di filocell


< luglio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Titolo
Enciclopedia (1)

Le fotografie più cliccate