Immagine
 Informazione medica libera per una salute senza condizionamenti... di Admin
Vogliamo creare uno strumento aperto a tutti che consenta a ognuno di noi, di qualunque estrazione sociale e grado d'istruzione, di qualunque tendenza politica e religiosa, di accedervi liberamente esprimendo le proprie considerazioni.

Di seguito i lemmi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Viola Sinismagli (del 10/03/2011 @ 12:26:11, in Lettera F, visto n. 603 volte)
Contrazione di un intera unità motoria che si verifica per azione di un impulso abnorme generato da un motoneurone.
 
Di Viola Sinismagli (del 10/03/2011 @ 12:37:36, in Lettera F, visto n. 580 volte)
Gruppo di fibre muscolari o nervose con una stessa funzione biologica, che rappresentano quindi un unità funzionale.
 
Di Viola Sinismagli (del 10/03/2011 @ 12:32:05, in Lettera F, visto n. 807 volte)
Vedi Fascio di Goll.
 
Di Viola Sinismagli (del 10/03/2011 @ 12:59:29, in Lettera F, visto n. 617 volte)
Verme trematode che causa la Fascioliasi.
 
Di Viola Sinismagli (del 10/03/2011 @ 12:55:28, in Lettera F, visto n. 836 volte)
Malattia causata da un verme trematode, la Fasciola hepatica, che infesta l'organismo umano, oltre ad essere un parassita di ovini, altri erbivori e mammiferi. L’uomo può entrare in contatto con il parassita consumando piante acquatiche sulle quali si siano attaccate le metacercarie del parassita, o bevendo acqua contaminata. Dalle metacercarie, nell'intestino duodeno, si sviluppano i vermi che attraversano la parete dell’intestino e arrivano al parenchima epatico e nei dotti biliari dove raggiungono lo stadio adulto. La malattia si manifesta con febbre, aumento di volume e dolori al fegato, nausea e vomito, coliche biliari e ittero. La diagnosi consiste nel ritrovamento delle uova del parassita nelle feci del paziente, o nel succo duodenale. La terapia usa la deidroemetina.
 
Di Viola Sinismagli (del 10/03/2011 @ 13:08:26, in Lettera F, visto n. 686 volte)
Malattia causata dal verme trematode, Fasciolopsis buskii. Il parassita si stabilisce nel duodeno e nel digiuno. Oltre ad infestare l'uomo è un parassita di altri animali come il cane e il maiale. L’uomo si infetta mangiando piante acquatiche sulle quali si siano fissate le metacercarie del parassita. Da queste si liberano nell’intestino i vermi immaturi che si attaccano alla parete e si sviluppano fino allo stadio adulto. Il parassita causa irritazione e infiammazione della mucosa intestinale. Nelle infestazioni più gravi i vermi possono trovarsi anche nello stomaco, o occludere l’intestino. La diagnosi consiste nel ritrovare le uova del parassita nelle feci. La terapia è base di esilresorcinolo.
 
Di Viola Sinismagli (del 10/03/2011 @ 13:09:33, in Lettera F, visto n. 628 volte)
Verme trematode, agente eziologico della Fasciolopsiasi.
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25
Cerca per parola chiave
 



Titolo
Lettera A (360)
Lettera B (241)
Lettera C (505)
Lettera D (255)
Lettera E (440)
Lettera F (170)
Lettera G (179)
Lettera H (56)
Lettera I (187)
Lettera J (5)
Lettera K (30)
Lettera L (398)
Lettera M (1056)
Lettera N (283)
Lettera O (348)
Lettera P (345)
Lettera Q (51)
Lettera R (339)
Lettera S (245)
Lettera T (313)
Lettera U (92)
Lettera V (41)
Lettera W (28)
Lettera X (15)
Lettera Y (2)
Lettera Z (28)

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
x monica se hai face...
07/03/2011 @ 14:51:33
Di filocell
X FILOCELL se clicci...
07/03/2011 @ 14:42:31
Di monica
x monica il messaggi...
07/03/2011 @ 13:25:51
Di filocell


< gennaio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Titolo
Enciclopedia (1)

Le fotografie più cliccate