Immagine
 Informazione medica libera per una salute senza condizionamenti... di Admin
Vogliamo creare uno strumento aperto a tutti che consenta a ognuno di noi, di qualunque estrazione sociale e grado d'istruzione, di qualunque tendenza politica e religiosa, di accedervi liberamente esprimendo le proprie considerazioni.

Di seguito i lemmi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di riccardo (del 22/10/2013 @ 15:31:01, in Lettera C, visto n. 451 volte)
Spazio cavo del corpo o di un organo (cavità addominale, amniotica, pleurica, toracica ecc.); in genere, la cavità ha pareti proprie, rivestite da membrana mucosa o sierosa, e un contenuto (organo, liquido ecc.).
 
Di riccardo (del 22/10/2013 @ 15:31:38, in Lettera C, visto n. 514 volte)
Cavità della bocca, completamente rivestita da mucosa; è delimitata anteriormente dalle labbra, lateralmente dalle guance, posteriormente dall'istmo delle fauci, in alto dalla volta palatina e in basso dal pavimento, costituito da un piano muscolare su cui appoggia la lingua.
 
CBP
Di riccardo (del 22/10/2013 @ 15:34:44, in Lettera C, visto n. 409 volte)
Sigla di cirrosi biliare primitiva.
 
Di riccardo (del 22/10/2013 @ 15:35:40, in Lettera C, visto n. 495 volte)
Sigla dell'ormone tissutale gastrointestinale colecistochinina-pancreozimina
 
Di riccardo (del 22/10/2013 @ 15:36:21, in Lettera C, visto n. 405 volte)
Sigla che indica l'antigene carcinoembrionario.
 
Di riccardo (del 22/10/2013 @ 15:41:58, in Lettera C, visto n. 436 volte)
Sinonimo di acromatopsia.
 
Di riccardo (del 22/10/2013 @ 15:37:34, in Lettera C, visto n. 431 volte)
Assenza di potere visivo (detta anche ablepsia), definitiva o temporanea, assoluta o relativa a seconda che manchi, rispettivamente, ogni traccia di percezione visiva oppure soltanto uno degli elementi che compongono l’atto visivo (senso luminoso, senso cromatico, percezione spaziale, stereoscopia ecc.). Può essere congenita (legata ad alterazioni di carattere ereditario o ad affezioni materno-fetali) o acquisita (totale o parziale, mono- o bilaterale). In rapporto al tipo di lesione si distinguono: - la cecità sensoriale, dovuta a lesioni retiniche; - la cecità di conduzione, dovuta a lesioni delle vie ottiche; - la cecità corticale, dovuta a lesioni del centro corticale della visione. Cause di natura e sede diversa possono provocare la cecità sono: alterazioni retiniche ( c. sensoriale), lesioni delle vie ottiche ( c. di conduzione) o del centro corticale della visione ( c. corticale). La c. assoluta senza alterazioni oculari dimostrabili è anche detta amaurosi. Mentre in alcuni casi la c. è incurabile, in altri, opportune cure mediche o chirurgiche (c. per distacco della retina, per cataratta totale ecc.) possono restituire, parzialmente o anche in modo completo, la vista. In molti paesi economicamente depressi, appartenenti soprattutto ad aree africane, asiatiche e dell’America Latina, è molto diffusa la c. da malnutrizione, determinata nelle fasce più povere della popolazione da una carente disponibilità di prodotti ortofrutticoli apportatori di caroteni (oltre che di alimenti proteici).
 
Cerca per parola chiave
 



Titolo
Lettera A (360)
Lettera B (241)
Lettera C (505)
Lettera D (255)
Lettera E (440)
Lettera F (170)
Lettera G (180)
Lettera H (56)
Lettera I (187)
Lettera J (5)
Lettera K (30)
Lettera L (398)
Lettera M (1056)
Lettera N (283)
Lettera O (348)
Lettera P (345)
Lettera Q (51)
Lettera R (339)
Lettera S (246)
Lettera T (313)
Lettera U (92)
Lettera V (43)
Lettera W (28)
Lettera X (15)
Lettera Y (2)
Lettera Z (28)

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
x monica se hai face...
07/03/2011 @ 14:51:33
Di filocell
X FILOCELL se clicci...
07/03/2011 @ 14:42:31
Di monica
x monica il messaggi...
07/03/2011 @ 13:25:51
Di filocell


< luglio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
             

Titolo
Enciclopedia (1)

Le fotografie più cliccate