DHEA
Di medicina (del 17/09/2007 @ 21:25:13, in Lettera D, visto n. 12391 volte)
Il DHEA, o deidroepiandrosterone, è un ormone considerato il capostipite degli ormoni steroidei. L'organismo utilizza il DHEA per la produzione di ormoni sessuali quali il testosterone, gli estrogeni e il progesterone. A sua volta, il DHEA è sintetizzato a partire dal colesterolo. Il DHEA partecipa allo svolgimento di importanti funzioni corporee, fra le quali quelle legate agli aspetti sessuali e della libido, alla produzione di mielina, elemento fondamentale per il sistema nervoso, all'aumento della forza muscolare, alla regolazione del metabolismo lipidico. Fra gli effetti benefici del DHEA compaiono quindi l'aumento del desiderio sessuale, del metabolismo basale, della forza fisica, il miglioramento del sistema immunitario, la capacità di prevenzione di osteoporosi, arteriosclerosi e alcuni tipi di neoplasie, riduzione di radicali liberi. Tutto ciò non si tramuta in vantaggi diretti per il nostro organismo, che è sorretto da complicatissimi equilibri. Un eccesso di DHEA non porterà quindi benefici proporzionali, ma sicuramente produrrà una serie di effetti collaterali spiacevoli quali ad esempio irsutismo, acne, aggressività ecc. Come ogni sostanza “miracolosa”, va considerata nel suo complesso, nell'insieme di benefici e svantaggi che può produrre.