Tonsillite
Di riccardo (del 01/04/2014 @ 15:30:26, in Lettera T, visto n. 565 volte)
Infiammazione acuta o cronica a carico delle tonsille palatine. Poichè il processo acuto interessa anche l'orofaringe e le strutture circostanti la tonsilla si preferisce denominarlo angina riservando il termine di tonsillite al processo cronico. Nelle tonsilliti croniche si riscontra un incapacita relativa del tessuto linforeticolare a elaborare materiale antigenico. Nel bambino l'ingrossamento delle tonsille tende a restaurare l' equilibrio si cura col soggiorno in clima marino con terapia iodica e antilinfatica eventualmente con antibiotici e cortisonici soltanto in caso di disturbi gravi alla deglutizione e alla fonazione di tosse secca e stizzosa o infiammazione cronica tonsillite cronica ipertrofica molle o tonsillite cronica criptico-caseosa si puo ricorrere all intervento chirurgico. Nell' adulto si possono riscontrare una tonsillite cronica ipertrofica semplice con ipertrofia del tessuto linforeticolare, una tonsillite cronica scleroipertrofica con reazioni cicatriziali, una tonsillite cronica sclerotica con diminuzione della componente linforeticolare e tonsille piccole e sclerotiche, una tonsillite criptico-caseosa con materiale necrotico nel lume della cripta. La sintomatologia consiste in disfagia fetore dell alito adenopatia locoregionale la terapia e chirurgica. Ci sono poi tonsilliti croniche specifiche in corso di tubercolosi sifilide o micosi.