Endemiche, malattie
Di riccardo (del 13/03/2014 @ 16:19:03, in Lettera E, visto n. 454 volte)
Patologie la cui manifestazione avviene all'interno di una popolazione con un numero di casi più o meno costante nel tempo. Una malattia è quindi endemica quando l'agente che l'ha causata può diffondersi in una popolazione geograficamente circoscritta, che risulta, allo stesso tempo, recettiva nei confronti della malattia. Anche le malattie infettive possono essere endemiche dal momento che, raggiunto il numero massimo di malati nel giro di qualche settimana o mese, la parte di popolazione sfuggita all'evento morboso può esserne colpita a sua volta. Tipiche malattie endemiche sono ad esempio il gozzo in alcune regioni di montagna, la talassemia nel bacino del Mediterraneo e il colera in India.