Timpanometria
Di riccardo (del 11/03/2014 @ 18:13:46, in Lettera T, visto n. 751 volte)
Detto anche esame impedenzometrico consente di identificare e valutare le ipoacusie di trasmissione e di studiare la funzionalità della tuba di Eustachio. Questa tecnica audiometrica obiettiva consente di misurare l’impedenza acustica ovvero la cedevolezza (compliance) del sistema timpano – ossiculare in rapporto ad una pressione esercitata sulla membrana del timpano. Rappresenta pertanto un’indagine dinamica della motilità del timpano e della catena degli ossicini e consente al contempo una valutazione obiettiva del valore della pressione aerea dell’orecchio medio. La curva timpanometrica normale (tipo A) si caratterizza per: morfologia a campana picco situato sullo 0 pressorio o in corrispondenza di valori debolmente positivi o negativi. altezza nel range di normalità