Tifo endemico.
Di riccardo (del 11/03/2014 @ 16:53:39, in Lettera T, visto n. 624 volte)
Detto anche tifo murino, malattia dovuta a Rickettsia mooseri, veicolata dalla pulce del ratto e di altri roditori. L'organismo umano è ospite occasionale in seguito a puntura di tali pulci. Si manifesta con un esordio brusco, un decorso febbrile da una a diverse settimane, cefalea, malessere, prostrazione, vasculiti periferiche e, nella maggior parte dei casi, un caratteristico rash. Avendo decorso relativamente benigno ed essendo curabile con tetracicline, non è prevista vaccinazione.