Tampone faringeo
Di riccardo (del 25/02/2014 @ 17:00:06, in Lettera T, visto n. 636 volte)
Esame per l'accertamento della presenza di batteri patogeni, o potenzialmente tali, nella faringe. L'esame viene eseguito con un tampone di cotone sterile avvolto su un'estremità di una bacchetta di legno. Dopo un breve strofinamento della mucosa, il tampone viene riposto in un contenitore sterile e il materiale in esso raccolto verrà esaminato nel laboratorio di analisi ed eventualmente sottoposto a coltura. Il cavo orofaringeo è normalmente ricco di flora batterica saprofita che alberga senza causare patologie in individui sani; la flora batterica patogena si manifesta in caso di debilitazione generale del paziente o in caso di infezioni.