Sclerosanti
Di riccardo (del 17/02/2014 @ 17:01:49, in Lettera S, visto n. 469 volte)
Sostanze chimiche irritanti, iniettate nelle vene varicose per occluderle: nel punto in cui la vena è lesa viene prodotto un coagulo, che successivamente può svilupparsi e portare alla occlusione permanente della vena. Perché questo si verifichi il circolo deve essere temporaneamente arrestato, altrimenti il farmaco si allontana. Le sostanze utilizzate sono il morruato di sodio, il ricinoleato e linoleato sodico. A volte si osservano reazioni locali come bruciori, crampi, orticaria, oppure generali, ad esempio cefalea, nausea, vomito, sonnolenza.