Osmorecettori.
Di riccardo (del 14/11/2013 @ 12:03:36, in Lettera O, visto n. 694 volte)
Cellule sensibili alle variazioni della pressione osmotica del plasma; situate nell'ipotalamo, regolano l'attività dei nuclei sopraottici da cui dipende la secrezione dell'ormone antidiuretico, messo in circolo dalla neuroipofisi. Tali neuroni si attivano quando l'osmolarità dei liquidi extracellulari aumenta e l'acqua tende quindi a fuoriuscire dai recettori stessi; il segnale nervoso trasmesso dalla periferia all'ipotalamo favorisce la liberazione dell'ormone antidiuretico che, portando al recupero renale di acqua, riduce l'osmolarità. In caso di riduzione dell'osmolarità il meccanismo è speculare.