Asessualitā
Di dr.ssa Anna Carderi (del 12/11/2013 @ 18:50:10, in Lettera A, visto n. 671 volte)
Assenza, totale o quasi , di qualsiasi orientamento. L'individuo non presenta interesse fisico e/o emotivo (e, nella fattispecie, attrazione sessuale) nei confronti di alcun genere sessuale. L'asessualità non va confusa con l'astinenza sessuale, con la castità o con il celibato, i quali rappresentano soltanto l'eliminazione della pratica sessuale (con conseguente repressione del desiderio naturale): è ad esempio regola comune generalizzata di tutte le forme religiose monastiche (cenobitismo, eremitismo), ma può benissimo esser anche risultato di una personale scelta di vita senza alcun altra implicazione sottesa.