Cistoadenoma.
Di riccardo (del 30/10/2013 @ 12:15:01, in Lettera C, visto n. 766 volte)
Tumore benigno di riscontro più frequente nell'ovaio, meno in altri organi (per esempio, pancreas), costituito da cisti con cavità unica o multipla. Si distinguono diversi tipi: quello sieroso ha la più alta probabilità di degenerazione maligna, è più spesso bilaterale (nell'ovaio) e impone un attento controllo postoperatorio. La distinzione tra forme benigne e maligne (cistoadenocarcinomi) è graduale e si possono reperire forme intermedie (cosiddette borderline). I cistomi possono in qualche caso raggiungere notevoli dimensioni senza sintomi particolari. La terapia è chirurgica.