Cenestesi.
Di dr.ssa Anna Carderi (del 22/10/2013 @ 16:57:16, in Lettera C, visto n. 470 volte)
(o cenestesia), complesso di sensazioni, generale, continuo e uniforme, proveniente da tutte le parti dell'organismo agli organi nervosi superiori, e che determina nell'individuo uno stato generale di benessere (variazione positiva) o di malessere (variazione negativa). Disturbi primitivi della cenestesi (cenestopatie) si osservano in soggetti affetti da nevrastenia, nevrosi, disturbi psicosomatici.