Litiasi
Di E.F. (del 03/04/2013 @ 12:29:31, in Lettera L, visto n. 550 volte)
Per calcolosi o litiasi si intende la formazione di calcoli nelle cavità attraverso cui defluiscono liquidi fisiologici prodotti da un organo (es. l'urina prodotta dal rene ecc.). La presenza di calcoli può causare infezioni e/o dolori di tipo colico. I calcoli possono ostruire il deflusso del liquido prodotto dall'organo in cui si formano causandone il ristagno e provocando danni come ittero post-epatico nel caso di calcoli biliari, atrofia da compressione del parenchima renale, degli ureteri, del parenchima delle ghiandole salivari con ristagno della secrezione. Sono frequenti la litiasi biliare o colelitiasi, la nefrolitiasi o calcolosi renale, i calcoli dei dotti salivari o scialolitiasi.