Mutazione
Di medicinasalute (del 27/06/2012 @ 22:55:45, in Lettera M, visto n. 581 volte)
Cambiamento irreversibile che interessa il patrimonio genetico. Possono interessare i geni responsabili di caratteri dominanti o recessivi e i cambiamenti possono apparire direttamente sull'individuo portatore o restare silente. Le mutazioni spontanee si manifestano raramente a differenza invece di quelle indotte da agenti fisici, chimici o biologici, chiamati appunto mutageni. In base alla dimensione del materiale genetico coinvolto dalla mutazione si hanno: mutazioni geniche, quando interessano singoli geni; mutazioni cromosomiche, quando determinano l'alterazione di un cromosoma; mutazioni genomiche, quando interessa l'intero patrimonio genetico dell'individuo.