Metoclopramide
Di medicinasalute (del 21/03/2012 @ 21:55:10, in Lettera M, visto n. 627 volte)
Medicinale antiemetico che agisce sulla muscolatura del tratto gastrointestinale superiore senza avere alcuna influenza sulla secrezione acida gastrica. Ha attività parasimpaticomimetica ed è anche considerata un’antagonista dei recettori dopaminergici con particolare efficacia sulla zona chemiorecettrice. Produce un aumento di prolattina e trova impiego durante gli esami radiografici o nella preparazione di interventi chirurgici in quanto provoca lo svuotamento gastrico e riduce il reflusso gastroesofageo. Talvolta viene utilizzato come farmaco nel trattamento dell’emicrania