Zecca (puntura di)
Di dermatologia (del 19/03/2011 @ 10:02:19, in Lettera Z, visto n. 1251 volte)
La zecca è un piccolo artropode, parassita di numerose specie animali, uomo compreso e può talora comportarsi come vettore di importanti malattie infettive (es. malattie da rickettsie, ehrlichia, borrellia, virus, protozoi, etc). Per questo motivo in caso di puntura di zecca è importante estrarre l'insetto con una pinzetta, evitando di toccarlo con le mani (magari utilizzando dei guanti). È importante in questi casi, accertarsi di aver rimosso tutte le parti della zecca adese alla pelle e disinfettare. La visita medica è molto importante per verificare il buon esito dell'estrazione. Eventuali residui vanno rimossi mediante ago sterile e l'area cutanea interessata va sorvegliata per circa un mese. Contattare il proprio medioco in caso di arrossamento, strane eruzioni cutanee o febbre.