Diaframma (contraccezione)
Di Dr.ssa Maglioni (del 21/02/2011 @ 12:56:04, in Lettera D, visto n. 975 volte)
Dispositivo che s’introduce nella cavità uterina e che esercita, con la sua presenza, un effetto contraccettivo. Consiste in un cappuccio di gomma flessibile con bordo arrotolato che la donna inserisce attraverso la vagina sul collo dell'utero prima del rapporto. Va tenuto in sede per almeno otto ore dopo il termine del rapporto. Impedisce il passaggio degli spermatozooi nel canale cervicale.