Decompressione
Di Dr.ssa Maglioni (del 16/02/2011 @ 13:16:12, in Lettera D, visto n. 883 volte)
In chirurgia il termine indica quei tipi di interventi che hanno lo scopo di diminuire la pressione a cui sono sottoposte alcune strutture racchiuse in un involucro a causa di particolari condizioni patologiche. Ad esempio in caso di ematomi o tumori endocranici la pressione a livello della scatola cranica se troppo elevata va diminuita il prima possibile. In subacquea, il termine decompressione indica la condizione cui si trova sottoposto l’organismo durante la risalita dopo una immersione. Se durante la risalita non si seguono determinate regole si può andare incontro a gravi lesioni, dovute alla brusca espansione dei gas contenuti nelle cavità dell’organismo e alla loro liberazione dal sangue e dai tessuti (barotraumatismo).