D, vitamina
Di Dr.ssa Maglioni (del 15/02/2011 @ 13:47:11, in Lettera D, visto n. 1769 volte)
Vitamina liposolubile acquisita tramite l'alimentazione e con l’esposizione alla luce solare. Si deposita principalmente nel fegato. La trasformazione delle pro-vitamine in vitamine avviene nella cute, con una reazione catalizzata dai raggi ultravioletti. Tra le funzioni della vitamina D vi è quella di facilitare la calcificazione ossea aumentando l’assorbimento del calcio assunto con l'alimentazione. Una carenza di vitamina D porta ad un inadeguato assorbimento del calcio da parte del tratto intestinale e una ritenzione di fosforo nei reni, apportando una mineralizzazione difettosa della struttura ossea. I sintomi della carenza di calcio sono uguali a quelli della carenza di vitamina D. Uno dei disturbi dovuto a tale deficit è il rachitismo.