Prurito al cuoio capelluto
Di dermatologia (del 20/11/2010 @ 12:02:53, in Lettera P, visto n. 1017 volte)
Il prurito del cuoio capelluto si può riscontrare in diverse situazioni dermatologiche (es. lichen simplex, eczema, psoriasi, tigna capitis, pediculosi, follicolite, dermatite atopica, scabbia, etc) senza associarsi tuttavia a fenomeni di diradamento. Una perdita di capelli si può invece osservare in quelle manifestazioni pruriginose del cuoio capelluto che si accompagnano ad intensa seborrea (es. dermatite seborroica, sebopsoriasi, etc). I farmaci topici e sistemici che si utilizzano per il trattamento del prurito del cuoio capelluto, variano ovviamente in base alla diagnosi clinica al momento della visita specialistica.