Calcolosi renale -
Immagine
 Informazione medica libera per una salute senza condizionamenti... di Admin
Vogliamo creare uno strumento aperto a tutti che consenta a ognuno di noi, di qualunque estrazione sociale e grado d'istruzione, di qualunque tendenza politica e religiosa, di accedervi liberamente esprimendo le proprie considerazioni.

\\ Enciclopedia Medica : Articolo
Calcolosi renale
Di dr.psico (del 08/09/2007 @ 16:32:01, in Lettera C, visto n. 1336 volte)


La calcolosi renale (o nefrolitiasi) è una patologia molto frequente, tra le calcolosi delle vie urinarie. Si calcola che almeno dieci persone adulte su 100 nella vita riferiscono un episodio di calcolosi renale, causata dalla deposizione di calcoli nelle vie urinarie. Il calcolo urinario è un aggregato solido di varia forma e struttura che si deposita all'interno del rene o delle vie urinarie. La sua formazione è solitamente dovuta alla rottura di un delicato equilibrio mantenuto dalla funzione renale che prevede, da una parte risparmiare acqua, dall'altro eliminare sostanze di vario genere scarsamente solubili. In condizioni fisiologiche la formazione di calcoli non avviene per la presenza nelle urine di sostanze che impediscono la precipitazione e la cristallizzazione dei sali di calcio e di altre che legano il calcio in complessi solubili. Se le urine si saturano di composti insolubili si producono in una prima fase dei cristalli che aggregandosi fra loro danno origine al calcolo. Il trattamento si divide in due fasi, la prima mira alla sopressione dei sintomi e nel caso: * Colica, si somministrano oppioidi come il ketorolac * Vomito, se persistente si somministra un antiemetico come il metoclopramide in dose di 10 mg in endovena. L'altra fase mira al trattamento dei calcoli veri e propri. Contrariamente a quanto si dice non è mai stata dimostrata l'utilità di una dieta ricca di liquidi. I calcoli se di dimensioni inferiori ai 5 mm possono essere trattati con analgesici, se di dimensioni maggiori e non spariscono spontaneamente entro 6 settimane si ritiene l'asportazione chirurgica il metodo di scelta, ma se sono infetti la rimozione avviene subito.

Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
 
Commenti
Inserire solo modifiche al testo citato. Per le domande ai medici Inseriscile nel forum medico
Nessun commento trovato.

Anti-Spam: digita i numeri CAPTCHA

QUI Non inserire domande. Solo modifiche alla voce
Link per andare sul forum dei medici

Soprannome o nickname
Link


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.
Cerca per parola chiave
 



Titolo
Lettera A (360)
Lettera B (241)
Lettera C (505)
Lettera D (255)
Lettera E (440)
Lettera F (170)
Lettera G (180)
Lettera H (56)
Lettera I (187)
Lettera J (5)
Lettera K (30)
Lettera L (398)
Lettera M (1056)
Lettera N (283)
Lettera O (348)
Lettera P (346)
Lettera Q (51)
Lettera R (339)
Lettera S (246)
Lettera T (313)
Lettera U (92)
Lettera V (43)
Lettera W (28)
Lettera X (15)
Lettera Y (2)
Lettera Z (28)

Gli interventi pi¨ cliccati

Ultimi commenti:
x monica se hai face...
07/03/2011 @ 14:51:33
Di filocell
X FILOCELL se clicci...
07/03/2011 @ 14:42:31
Di monica
x monica il messaggi...
07/03/2011 @ 13:25:51
Di filocell


< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Titolo
Enciclopedia (1)

Le fotografie pi¨ cliccate