Sezioni medicina


Pubblicit� Pubblicit�

Neurologia

Un target per la memoria a lungo termine

Un target per la memoria a lungo termine

Studio indaga sui meccanismi che ne promuovono la formazione

Uno studio apparso su Nature e firmato da Vijendra Sharma e dal suo team della McGill [...]

Atassia di Friedreich, forse efficace un farmaco anti-Aids

Atassia di Friedreich, forse efficace un farmaco anti-Aids

L’antivirale verrà testato su 30 soggetti

È cominciato in questi giorni, presso il Polo veneto dell’IRCCS [...]

L’ipertensione “desincronizza” il cervello

La pressione alta può influire negativamente sulle performance cerebrali

In alcuni pazienti affetti da ipertensione arteriosa il danno alle strutture nervose inizia molto presto, ancor prima che siano comparsi segni clinici di deterioramento cognitivo o che la risonanza magnetica tradizionale possa identificare alterazioni [...]

Nuova terapia per la CALD

Nuova terapia per la CALD

Speranze per i pazienti colpiti da adrenoleucodistrofia cerebrale

Annunciati i dati aggiornati dal programma di sviluppo clinico della terapia genica [...]

Come il sonno si propaga nel cervello

Studio su pazienti split brain dimostra l’esistenza di onde specifiche

Durante il sonno, particolari onde cerebrali attraversano ripetutamente la superficie del nostro cervello da un emisfero all'altro. Una nuova ricerca di un team internazionale guidato dalla Scuola IMT Alti Studi Lucca, pubblicata sulla rivista scientifica The [...]

L’ipertensione aumenta il rischio di demenza

Tenere a bada i valori pressori riduce i rischi di declino cognitivo

Una metanalisi pubblicata su Jama rivela che, mantenendo i valori pressori sotto controllo, le possibilità di insorgenza della demenza senile si riducono notevolmente. L’adozione di una terapia antipertensiva adeguata si traduce infatti in un abbassamento [...]

NeurologiaVedi tutte le notizie sulla Neurologia


Cerca Neurologia [.....]

Ricerca Notizie
Neurologia leggi la pagina seguente su Neurologia

Forum Leggi

Cos’è l’ipermemoria autobiografica

Svelato il meccanismo che ordina la memoria

Un nuovo studio interamente italiano e pubblicato sulla rivista Cortex ha rilevato cosa rende il cervello degli individui “ipermemori” capace di ricordare anche i più piccoli dettagli di ogni giorno della loro vita.
Grazie all’analisi di questi individui sono state identificate le aree del cervello specificamente deputate a dare una dimensione temporale ai ricordi, organizzando quelle informazioni che nelle persone comuni restano memorie indistinte e sfocate.
La ricerca, [...]

Nanovettori per migliorare le terapie neurologiche

Progetto "Nevermind" dei ricercatori della Fondazione Don Gnocchi

Nanovettori per migliorare le terapie neurologiche

Le persone affette da disturbi neurologici sono aumentate notevolmente negli ultimi 25 anni e alcune tra le malattie [...]

Spasticità e distonia cervicale, recidive frequenti

Si verificano nell’80% dei pazienti trattati con tossina botulinica A

Spasticità e distonia cervicale, recidive frequenti

Più dell’80% dei pazienti con spasticità o distonia cervicale trattati con iniezioni di tossina botulinica di tipo A (BoNT-A) [...]

Un test dell’olfatto per capire chi può uscire dal coma

Chi reagisce agli odori ha più possibilità di riprendersi

Chi subisce un trauma grave può finire in coma e in stato vegetativo. C’è un momento in cui si può e si deve staccare la spina? Capirlo è molto difficile, tanto che i protocolli attuali rivelano ampi margini di errore, fino al 40%.
Un team dell’Università di Cambridge e del Weizmann Institute of Science di Rehovot, in Israele, guidato dalla dottoressa Anat Arzi, in collaborazione con un team del Traumatic Brain Injury Rehabilitation dell'Ospedale di [...]

Demenza, alla base alterazioni delle strutture cerebrali

Evidenziati sintomi cognitivi e psichiatrici associati

La Demenza Fronto Temporale (FTD), in passato nota come malattia di Pick, è la forma più comune di demenza a esordio precoce: colpisce infatti persone più giovani rispetto all’Alzheimer, tipicamente tra i 55 e i 65 anni. Ora, uno studio italo-olandese ha scoperto che i sintomi che si manifestano quando la FTD è ancora agli inizi non sono solo neurologici ma anche psichiatrici: un aspetto che potrebbe migliorare la diagnosi per i pazienti che ne sono [...]

Infrarossi per studiare gli astrociti e l’edema cerebrale

Comprensione migliore per le malattie che colpiscono il cervello

Infrarossi per studiare gli astrociti e l’edema cerebrale

Alcune patologie come l’edema cerebrale o i gliomi potrebbero essere più facili da interpretare grazie a una scoperta [...]

Distinguere la demenza dai problemi psichiatrici

Nuovi criteri clinici per la diagnosi della demenza frontotemporale

Distinguere la demenza dai problemi psichiatrici

La demenza frontotemporale (FTD) è la seconda causa per frequenza di decadimento cognitivo prima dei 65 anni, dopo la malattia [...]

Internet riduce la capacità di apprendimento

Evidenza riscontrata fra gli studenti universitari

Internet riduce la capacità di apprendimento

Pubblicato sul Journal of Computer Assisted Learning uno studio delle Università di Milano e Swansea che analizza le conseguenze [...]

Smartphone e radiazioni, Apple e Samsung oltre i limiti

Livelli Sar troppo elevati in molti casi

Smartphone e radiazioni, Apple e Samsung oltre i limiti

Apple, Samsung e Motorola sono sotto indagine per il superamento dei limiti imposti sull'emissione di radiazioni dei [...]

Il cervello mappa le emozioni

In tre centimetri si raccoglie l'intera esistenza emotiva di un uomo

Il cervello mappa le emozioni

C’è un’area del nostro cervello che raccoglie la mappatura delle nostre emozioni. Di tutte le nostre emozioni. Tre centimetri di diametro per [...]

Non scuotete la testa per togliere l'acqua dalle orecchie

Possibili danni al cervello, soprattutto dei più piccoli

Non scuotete la testa per togliere l'acqua dalle orecchie

Spesso lo vediamo fare anche ai nuotatori professionisti al termine di una gara. Dopo aver tolto la cuffia, gli atleti [...]

Il grasso pregiudica la memoria

Perdite di memoria per le donne in sovrappeso

C'è un nesso fra i chili di troppo e la memoria. Secondo uno studio della University of California di Davis, infatti, le donne obese avrebbero una memoria a breve termine meno efficace rispetto alla media.
Questo tipo di memoria, chiamato anche “memoria di lavoro”, ci serve per effettuare tutte le normali attività quotidiane, ad esempio ricordare un numero di telefono, un appuntamento o una bolletta da pagare.
Lo studio, pubblicato su Eating Behaviours, ha analizzato 4.769 [...]

Demenza rallentata dai libri

Leggere e scrivere contrastano il declino cognitivo

Demenza rallentata dai libri

Chi non ha l'abitudine di leggere e scrivere mostra un rischio quasi triplo di ammalarsi di una qualche forma di demenza. Lo dice uno studio pubblicato [...]

Capire il linguaggio del corpo attraverso le emozioni

Attivate le stesse aree cerebrali coinvolte nella comprensione delle emozioni

Capire il linguaggio del corpo attraverso le emozioni

Se guardiamo una bambina che porta la mano davanti alla bocca, subito percepiamo il suo messaggio, che ci indica che ha detto [...]

Il sonno profondo elimina lo stress

Quello non-Rem associato a rigenerazione del cervello

Se siete stressati non basta dormire, dovete puntare a una notte di sonno profondo. Lo rivela un nuovo studio dell'Università della California con sede a Berkeley pubblicato su Nature Human Behaviour.
Secondo i ricercatori californiani, mentre una notte insonne aumenta del 30% i livelli di ansia in un soggetto, una passata a dormire profondamente ha l'effetto opposto.
C'è però bisogno di un tipo di sonno particolare, quello a onde lente a movimento oculare non rapido, il [...]

Cervello e obesità, le donne sono sfavorite

Ingrassano con meccanismi cerebrali diversi dagli uomini

Soltanto nei soggetti di sesso femminile un elevato indice di massa corporea (BMI) è associato a un aumento del metabolismo cerebrale nella corteccia orbito-frontale (la parte anteriore dell’emisfero cerebrale, prevalentemente a destra) e a una connettività neurale particolare.
Nei circuiti cerebrali legati al controllo e alla decisione si riscontra una ridotta connettività, che invece risulta aumentata nei circuiti legati alla gratificazione e alla ricompensa.
È [...]

Così nasce una sinapsi

Scoperto un nuovo meccanismo di regolazione della nascita delle sinapsi

Così nasce una sinapsi

Le sinapsi sono il punto di collegamento fra i neuroni nel cervello umano e rappresentano la componente fondamentale per la creazione delle memorie e per le [...]

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


   Curcumina utile in caso di Huntington    Memoria e concentrazione, come stimolarle in modo naturale    Troppo sale fa male anche al cervello    I colpi di testa aumentano il rischio di demenza    Perché il nostro cervello è il più evoluto sulla Terra    Il meccanismo che causa disabilità intellettive    Cervello, scoperto dove risiede l’attenzione    Scoperte nell’ipotalamo le tracce della memoria    Malattia di Huntington, esiste anche la forma pediatrica    Svelato un punto debole della malattia di Huntington    Huntington, forse trovata la cura    Il grafene può controllare l’attività dei neuroni    LATE, la malattia che sembra Alzheimer    Scoperto come si sviluppa il sistema nervoso periferico    Malattia di Huntington, nuovi approcci terapeutici    Segnali di preavviso ambigui rallentano l’EEG    Ischemia cerebrale, efficace un farmaco anti-asma    Il labile confine fra coscienza e incoscienza    Pensieri e parole    La marijuana non ci fa perdere la testa    Il dolore da neuropatia si cura mangiando meno    Sinapsi artificiali per la comunicazione neuronale    La cannabis contrasta le malattie del motoneurone    Malattia di Huntington, Dna modificato per fermarla    Creato dispositivo che riproduce il cervello    Trigemino, dolore azzerato dal mais rosso    Predire Alzheimer e Parkinson    L’optogenetica cancellerà il dolore    Stato vegetativo, perché la coscienza si spegne    Il legame fra respirazione e memoria    Tre nuovi geni implicati nelle malattie neurodegenerative    Un trauma cranico può indurre demenza    Gli effetti dell'inquinamento sul cervello    Ipermemoria autobiografica, quando si ricorda tutto    Il giusto riposo    Demenza frontotemporale, nuova tecnica di diagnosi    Distrofie miotoniche, scoperto il meccanismo genetico    Il battito del cervello    Nuova cura per la narcolessia    La stimolazione cerebrale per smettere di mangiare    Scoperta nuova malattia cerebrale    Il medico che sente il dolore    Nuovi neuroni anche da anziani    Come capire il cervello guardando le api    La mappa dell’intelligenza    Nuovo trattamento contro il dolore cronico    Gli occhi non mentono sulla memoria    Uomini e donne hanno cervelli diversi    Sindrome di Tourette, efficace la stimolazione profonda    Il multitasking ci rende stupidi    Il declino mentale causato da obesità e diabete    Nuova cura per l’Huntington    Un’infezione materna provoca deficit neuronale nel nascituro    Il cervello è autonomo    Il cervello è un cielo stellato    Le carezze alleviano il dolore    Il cervello non ha più segreti    I videogiochi possono anche far bene    I neuroni che controllano l’appetito    Demenze giovanili, diagnosi con la risonanza magnetica    Quando lo stato vegetativo non è permanente