Coronavirus, la reinfezione è possibile

Nei malati meno gravi gli anticorpi si dimezzano in un mese

Varie_13312C.jpg
Keywords | coronavirus, infezione, Covid,

Basta un mese per tornare a una situazione di sostanziale fragilità nei confronti di Sars-CoV-2 dopo aver sviluppato gli anticorpi in seguito a una prima infezione. A rivelarlo è uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Medicine da un team dell’Istituto Europeo di Oncologia di Milano.
Lo studio dimostra che nei malati di Covid-19 meno gravi il livello di anticorpi prodotti dal sistema immunitario si dimezza nel giro di un mese dalla guarigione.
"Il tema della reinfezione diventa importante nella seconda ondata del virus", spiega Federica Facciotti, coordinatrice dello studio insieme a Marina Mapelli e Sebastiano Pasqualato.
Con la collaborazione dei colleghi dell’Università di Pavia, gli scienziati milanesi hanno messo a punto un test sierologico in grado di misurare la quantità degli anticorpi prodotti dal sistema immunitario quando aggredito dal nuovo coronavirus e la loro persistenza nell’organismo.
"Abbiamo studiato i sieri di 16 malati di forme meno gravi di Covid e di 23 ricoverati in terapia intensiva”, aggiunge Mapelli. “Poi li abbiamo confrontati con quelli di 436 persone che avevano partecipato ad alcuni studi dello Ieo prima del 2015, quindi sicuramente non infette".
È emerso che i malati non ricoverati avevano livelli di anticorpi più bassi rispetto ai pazienti ricoverati in terapia intensiva. Inoltre, questi livelli venivano dimezzati entro un mese dalla comparsa del virus dall’organismo.
"La nostra osservazione si è fermata a 4 settimane dalla negativizzazione, ma stiamo studiando la vita degli anticorpi per un periodo più lungo e in una popolazione più ampia su 1500 dipendenti dello Ieo", continua Mapelli.
I risultati confermano perciò la progressiva diminuzione degli anticorpi e che di conseguenza la prima infezione non mette al riparo il soggetto da una recidiva.

Domanda al medico specialista gratis

Andrea Sperelli
14/10/2020



Condividi la notizia Invia ad un amico Condividi la notizia su Facebook Tieniti aggiornato tramite RSS Pubblica su Twitter Salva su OKNO
Più lette

I segni che indicano la morte imminente in oncologia  176241
Studio evidenzia la comparsa di segni fisici nei malati di cancro

Arriva il lifting del sopracciglio  128124
Ultima novità in fatto di tecniche mininvasive di chirurgia estetica

I consigli per combattere il caldo  106389
Superare l'afa grazie ai suggerimenti del ministero

Un test per evitare la gastroscopia  95765
Diagnosi con un test ematologico in caso di dispepsia funzionale

Dagli States arriva il Woga  80188
Yoga in acqua per rilassarsi

Il laser che ferma la maculopatia senile  76746
Ha dimostrato di rallentare la progressione della malattia

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.