Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 600

Risultati da 321 a 330 DI 600

21/01/2011 Messa a punto una pillola magnetica per l'assorbimento ideale dei farmaci

Va' dove ti porta il magnete
Non basta assumere un farmaco, bisogna accertarsi del suo corretto assorbimento. È l'assunto da cui sono partiti alcuni ricercatori della Brown University che hanno realizzato una pillola dotata di un controllo magnetico affinché possa essere indirizzata dove si vuole. In tal modo, si può garantire l'assorbimento ideale del farmaco.
Il sistema ideato dagli scienziati della Brown, centro universitario che ha sede a Providence, nello stato americano del Rhode Island, viene descritto sulle ... (Continua)

20/01/2011 Contro l'ipertensione e il cancro il colore è il blu

Mirtilli e melanzane alleati della salute
La deliziosa bacca blu scuro che possiamo trovare in montagna o in un sottobosco in quota ha già dimostrato di possedere molteplici virtù benefiche.
L'ultima fra esse ad essere stata confermata da una ricerca scientifica è quella che i mirtilli sono un valido aiuto contro l’ipertensione.
Sembra infatti che la cura con i frutti di bosco riduca il rischio di pressione alta del 10%. La ricerca che lo sostiene è stata condotta ad Harvard e sarà pubblicata sull’American Journal of Clinical ... (Continua)

11/01/2011 Un microRNA potrebbe portare un miglioramento delle terapie geniche

Distrofia di Duchenne, scoperto inibitore della Distrofina
Si chiama miR-31, il microRNA identificato dal team di Irene Bozzoni, del dipartimento di Biologia e Biotecnologie dell’Università Sapienza di Roma, che potrebbe rivelarsi un nuovo alleato negli approcci terapeutici contro la distrofia muscolare di Duchenne, grave patologia genetica che colpisce un bambino su 3.500 ed è causata da una mutazione nel cromosoma X che determina la mancata produzione di una proteina, la distrofina. La mancanza di distrofina comporta una progressiva, e al momento ... (Continua)

11/01/2011 Disponibile a breve un test rapido da effettuare con lo smartphone

Analisi del sangue ultra-tecnologiche
Una telefonata ti allunga la vita, recitava la pubblicità. Ora, semmai, è il telefono in sé a metterti in guardia da eventuali pericoli. Fra poco potrebbe essere disponibile un sistema che consentirà ad ognuno di noi di procedere ad un'analisi del sangue quasi in tempo reale, sulla base di una semplice puntura di spillo e di un software per l'elaborazione e l'invio dei dati gestito da uno dei nuovi telefonini intelligenti in circolazione.
Si tratta dell'invenzione messa a punto da un ... (Continua)

11/01/2011 L'approccio verbale alla malattia e a un intervento può rivelarsi fondamentale

Comunicazione al paziente, le scelte migliori
Quando si è prossimi a un intervento chirurgico è importante che il medico possa interagire nel migliore dei modi con il paziente, informandolo in maniera corretta e completa ed evitando gli errori più comuni. Del resto, la comunicazione nei confronti del paziente è argomento delicato per eccellenza e non sempre i medici ne hanno una giusta padronanza. Ad esempio, nel caso di pazienti terminali è stata adottata da tempo una prassi specifica, il protocollo SPIKES, ... (Continua)

07/01/2011 Un sistema integrato che permette di saltare una serie di passaggi

Un microchip per una diagnosi veloce
Chi non ha mai provato l'ansia tipica dell'attesa dei risultati di esami medici effettuati magari giorni o settimane prima? Un gruppo di ricercatori finanziati dall'Unione Europea potrebbe presto mettere fine alle attese snervanti dei pazienti e al contempo snellire il lavoro del personale medico.
È il risultato a cui punta il progetto Microactive (Automatic detection of disease related molecular cell activity, cioè rilevazione automatica di attività cellulare a livello molecolare ... (Continua)

30/12/2010 Uno strumento in sperimentazione potrebbe rivoluzionare le diagnosi

Dal respiro l'indizio di una malattia
Ha un che di fantascientifico il dispositivo cui stanno lavorando ricercatori statunitensi dell'Università di Purdue, nello stato dell'Indiana. Presto i medici potrebbero diagnosticare malattie anche gravi come i tumori in tempo reale grazie al respiro del paziente.
A sostenerlo è la sperimentazione messa in atto da un gruppo di ricercatori americani, i quali hanno descritto il funzionamento del macchinario in un articolo apparso sulla rivista IEEE Sensors Journal. In sostanza, lo ... (Continua)

20/12/2010 15:12:03 I segreti per valorizzare lo sguardo anche dietro le lenti

Il make up giusto per le donne che indossano gli occhiali
Spesso le donne che portano gli occhiali incorrono in due atteggiamenti sbagliati.
Ci sono quelle che sono restie ad utilizzare il make up nella zona occhi, sia perché truccarsi in modo perfetto tenendo conto delle lenti che si indossano tutto il giorno non è cosa semplice, sia per i problemi visivi veri e propri.
C'è poi chi invece tende ad esagerare sulle quantità di trucco sugli occhi. In realtà non bisognerebbe eccedere, anche se è possibile utilizzare ombretti di colore scuro ... (Continua)

17/12/2010 L'evoluzione cerebrale e le nuove tecniche di indagine neurologica

Il cervello matura a 50 anni
C'è speranza per tutti. È ciò che emerge da uno studio di ricercatori inglesi dello University College di Londra, i quali hanno scoperto che la corteccia prefrontale del nostro cervello subisce un'evoluzione progressiva anche oltre i 40 anni di età.
La ricerca dei neurologi britannici è stata presentata nel corso del British Neuroscience Christmas Symposium e riportata sulle pagine del quotidiano Daily Telegraph. La coordinatrice della ricerca Sarah-Jayne Blakemore sottolinea il ... (Continua)

13/12/2010 Nuove tecniche per arrestare carie e parodontite

Carie, come fermarla senza ricorrere al trapano
Chi ha dovuto rimuovere una carie conosce bene il terrore del trapano. Nuove tecniche promettono di evitare il ricorso allo strumento più odiato da chi si reca dal dentista grazie a più semplici metodiche.
È in arrivo dal Giappone una nuova cura sperimentale per combattere carie e parodontite, capace di distruggere in pochissimo tempo il 99,99% dei batteri all'origine delle patologie. Il metodo è stato sviluppato da un'équipe di ricercatori dell'Università di Tohoku, guidata da Taro Kanno, ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale