Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 81

Risultati da 1 a 10 DI 81

13/04/2016 L’eccesso di peso può influire su struttura e funzioni del cervello
I giovani in sovrappeso hanno poca memoria
Il legame tra memoria e alimentazione si arricchisce di un altro tassello scientifico che spiega come la prima potrebbe essere penalizzata se non prestiamo attenzione al nostro modo di nutrirci.
I ricercatori del Dipartimento di Psicologia dell'Università di Cambridge hanno trovato un'associazione tra elevato indice di massa corporea (BMI) e minori prestazioni su un test di memoria episodica.
I ricercatori hanno esaminato 50 partecipanti di età compresa tra 18 e 35 anni, con indici di ... (Continua)
31/03/2016 14:30:00 Il pericolo di una morte prematura aumenta di molto a causa della sedentarietà
Se resti seduto rischi la morte
Rimanere seduti per più di 3 ore al giorno significa mettere inconsapevolmente in pericolo la propria vita. Secondo uno studio dell'Università di San Paolo, in Brasile, la sedentarietà ha uno stretto legame con il rischio di morte prematura.
I ricercatori brasiliani, che hanno pubblicato gli esiti del loro lavoro sulla rivista American Journal of Preventive Medicine, hanno preso in esame i dati di 54 ricerche precedenti, considerando i decessi e collegandoli al tempo trascorso ... (Continua)
29/10/2015 11:59:00 Aumenta il rischio di morte associato a diverse malattie

La televisione ti accorcia la vita
Guardare oltre 3 ore di televisione al giorno ha l'effetto di accorciare la speranza di vita. Lo dice uno studio del National Cancer Institute americano pubblicato sull'American Journal of Preventive Medicine.
Troppa tv sarebbe associata all'aumento del rischio di morte per ben 8 tipi diversi di malattie. Gli scienziati americani hanno preso in esame 221mila soggetti fra i 50 e i 71 anni senza segni di malattie croniche all'inizio dello studio.
Dall'analisi dei dati è emerso l'aumento del ... (Continua)

08/09/2015 17:27:00 Passare troppo tempo seduti implica maggiori rischi
La sedentarietà può causare un'embolia polmonare
Se si passa troppo tempo seduti si può incorrere in un'embolia polmonare. La condizione, nota anche come sindrome della classe economica perché associata ai lunghi viaggi in aereo, può causare anche la morte del soggetto.
Uno studio della durata di 18 anni è stato presentato durante il congresso della Società europea di cardiologia di Londra dal coordinatore Toru Shirakawa dell'Università di Osaka.
La ricerca è stata realizzata su oltre 86mila persone fra i 40 e i 79 anni e dimostra che ... (Continua)
30/07/2015 14:20:00 Conoscerle per combatterle, il vademecum di AITEB per un volto più giovane
Rughe, queste sconosciute
Le rughe, in particolare quelle del viso, iniziano a manifestarsi mediamente dopo i 25 anni, sono la conseguenza di intensa mimica, eccessiva esposizione al sole, inquinamento, predisposizione genetica, scarsa cura della pelle, oltre che, ovviamente, il segno tangibile del passare degli anni.
Si possono classificare in rughe di senescenza e rughe di espressione. Le prime si manifestano sulla pelle con il naturale andamento dell’età, perdendo l’elasticità e la compattezza naturale; le altre ... (Continua)
21/05/2015 09:38:00 Struttura cerebrale modificata dall'uso dei nuovi strumenti

Il multitasking ci cambia il cervello
I nuovi strumenti tecnologici che usiamo per la comunicazione e per il tempo libero avrebbero un effetto maggiore di quanto pensiamo sul nostro cervello. Secondo una ricerca realizzata da Microsoft in Canada l'uso simultaneo ed eccessivo di smartphone e tablet avrebbe l'effetto di abbassare la nostra soglia di attenzione ad appena 8 secondi, uno in meno rispetto al valore fatto segnare dai pesci rossi.
La sperimentazione ha coinvolto 2mila intervistati e 112 volontari che si sono sottoposti ... (Continua)

04/05/2015 12:01:00 Ampia analisi rivela il nesso profondo tra i due fenomeni

La sedentarietà è l'anticamera del diabete
C'è un rapporto diretto e significativo tra la sedentarietà e il diabete. A confermarlo è un'ampia analisi pubblicata sul New England Journal of Medicine, il Diabetes Prevention Program (Dpp), edito per la prima volta nel 2002.
Lo studio aveva come obiettivo quello di fare chiarezza sul nesso fra le modificazioni allo stile di vita e la comparsa della malattia. La nuova versione è stata pubblicata su Diabetologia ed è firmata dalla prof.ssa Bonny Rockette-Wagner del Dipartimento di ... (Continua)

15/04/2015 Non servono grandi sforzi per mantenersi in salute

Le 6 regole per salvare il cuore delle donne
Gli attacchi cardiaci che colpiscono le donne potrebbero essere fortemente ridotti grazie all'adozione di 6 semplici regole di vita. Lo dice un'ampia ricerca pubblicata sul Journal of the American College of Cardiology da un team dell'Università dell'Indiana.
I ricercatori hanno analizzato 70mila volontarie per 20 anni, con un'età media all'inizio dello studio pari a 37 anni. Nel corso della ricerca a poco meno della metà delle donne è stato riscontrato almeno un fattore di rischio ... (Continua)

09/04/2015 09:54:30 Effetti positivi sulla linea e protezione dall'osteoporosi

Fare le scale è un toccasana
Lasciate perdere l'ascensore, quando arrivate a casa o in ufficio affrontate qualche piano di scale e ne vedrete i benefici per la salute. Lo confermano anche gli esperti del ministero della Salute, secondo cui per restare in forma non è necessario iscriversi in palestra, ma basta sfruttare le occasioni proposte dall'ambiente circostante.
Se è vero che l'Oms consiglia di svolgere almeno 30 minuti di attività fisica durante il giorno, è altrettanto vero che fare le scale contribuisce al ... (Continua)

29/01/2015 16:29:00 Passare troppo tempo davanti alla televisione può essere un segnale

Troppa Tv è sintomo di depressione
Le maratone televisive non vanno d'accordo con la salute. Oltre che con la sedentarietà e l'affaticamento degli occhi, troppa tivvù andrebbe messa in relazione anche con un eventuale stato depressivo.
Secondo una ricerca della University of Texas di Austin, le persone che passano molto tempo davanti alla televisione hanno più probabilità di essere depressi. Le conclusioni, presentate nel corso della 65esima conferenza annuale dell'International Communication Association di San Juan, a ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale