Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 26

Risultati da 11 a 20 DI 26

25/02/2014 10:58:16 Per un’interpretazione precisa e istantanea della storia pressoria del cliente

Nasce Pascal, primo algoritmo al mondo per l’ipertensione
Da oggi valutare l’andamento e la storia pressoria di un paziente ed ottimizzare le cure di chi soffre di ipertensione non è più un problema grazie ad un innovativo algoritmo, elaborato da QuasarMed e introdotto nei servizi AmicoMED.
Pascal, questo è il nome dell’algoritmo - chiamato così in onore del fisico cui si deve l’unità di misura della pressione – è il primo al mondo nel suo genere ed è in grado di interpretare l’andamento della pressione nel tempo: ogni volta che l’utilizzatore ... (Continua)

14/02/2014 16:25:20 Monitoraggio cardiaco assicurato per tre anni

Un micro-monitor da iniettare per controllare il cuore
È molto più piccolo di una pila alcalina ministilo ma è in grado di monitorare il cuore del paziente per tre anni. Si tratta del Reveal LINQ, il più piccolo monitor cardiaco impiantabile che, iniettato sottocute con una siringa, rivoluziona il monitoraggio cardiaco migliorando la diagnosi per alcune delle patologie più pericolose e difficili da riconoscere quali la sincope e la fibrillazione atriale.
I primi impianti in Italia di questo innovativo sistema, che ha da poco ottenuto ... (Continua)

14/02/2014 14:34:06 Novità nel campo della telemedicina

Arriva Doctor Plus, innovazione digitale in sanità
Migliorare parametri e qualità di vita dei pazienti cronici, ottimizzare il tempo dei medici, alleggerire la pressione su ospedali e ambulatori e far risparmiare il Servizio Sanitario. Sembrano
miraggi in tempi di spending review e tagli alla spesa sanitaria e invece sono risultati concreti raggiungibili attraverso il monitoraggio remoto che, grazie a un kit di dispositivi medici certificati, permette ai pazienti cronici di tenere sotto controllo la patologia automisurandosi i valori ... (Continua)

21/10/2013 18:24:21 Più tempo a disposizione per medici e infermieri

Meno visite con la telemedicina
Grazie alla telemedicina le visite chirurgiche ambulatoriali postoperatorie possono essere ridotte. Il tempo e le spese risparmiati possono essere riutilizzati per prendersi cura di altri pazienti.
Sono le conclusioni di uno studio realizzato dai ricercatori della Stanford University School of Medicine e pubblicato su Jama Surgery. Una delle autrici dell’articolo, Sherry Wren, ricercatrice presso il Palo Alto Veterans Administration Health Care System, spiega: “somministrare cure efficaci, ... (Continua)

19/09/2013 Sistema di assistenza integrato per ridurre al minimo i decessi
Per una cura migliore dell'ictus
Contrastare l'ictus anche attraverso l'organizzazione di una rete sanitaria adeguata. È questo il suggerimento che emerge da un articolo pubblicato sulla rivista specializzata Stroke da Randall Higashida dell'Università della California di San Francisco, primo autore delle raccomandazioni.
Per rispondere al meglio alla vera e propria emergenza costituita dall'ictus, soprattutto nel mondo occidentale, l'ideale sarebbe la formazione e la certificazione dei centri specialistici e dei sistemi di ... (Continua)
23/07/2013 15:59:25 Valido sostituto delle visite di controllo dopo l'intervento

L'utilità della telemedicina nel post-operatorio
Nel post-operatorio chirurgico la telemedicina può rappresentare un valido sostituto delle visite di controllo. Ad affermarlo è Sherry Wren, docente di chirurgia alla Stanford University School of Medicine, in California, che ha pubblicato sulla rivista Jama Surgery un articolo sull'argomento.
Spiega la prof.ssa statunitense: “una terapia chirurgica più efficiente e con un alto grado di soddisfazione del malato è una necessaria evoluzione del modello attuale, che prevede di rivedere i ... (Continua)

24/10/2012 Sperimentazione italiana sull'uso dei nuovi device in ambito diagnostico

Per l'ecografia basta un tablet
Parte da Bologna la rivoluzione digitale in ambito diagnostico. L'Italia è all'avanguardia nell'uso di tablet e smartphone per la realizzazione delle ecografie. La soluzione consentirebbe di produrre diagnosi in tempo reale e con una precisione elevatissima, senza l'uso di radiazioni o altre indagini dal carattere invasivo.
La novità è stata presentata nel corso dell'ultimo Congresso della Società italiana di medicina interna (Simi). Un prototipo di tablet di dimensioni medie potrà esaminare ... (Continua)

23/02/2012 Progetto di telemedicina per abbattere i costi e migliorare la qualità di vita

Nutrizione artificiale a domicilio
La tecnologia arriva in soccorso del sistema sanitario, per abbattere i costi legati alla nutrizione artificiale e al contempo migliorare la qualità di vita dei pazienti costretti a questo tipo di alimentazione a causa di patologie croniche di vario tipo.
Il sistema si chiama NutriNet e si avvale dell'ausilio di sistemi integrati via webcam e Skype. Viene utilizzato con successo da Giancarlo Sandri, responsabile Area formazione e consigliere nazionale della Sinpe (Società italiana di ... (Continua)

11/04/2011 Assistenza assicurata anche durante la navigazione

La telemedicina va per mare
Nuove opportunità sono offerte dalla tecnologia nell’ambito dell’assistenza sanitaria remota, in particolare durante incidenti o malattie che colpiscono persone durante la navigazione marittima. Se ne occupa il CIRM (Centro Internazionale Radiomedico), “fiore all’occhiello” della sanità italiana.
È una struttura di servizio internazionale che assiste i naviganti nel mondo, siano essi lavoratori del mare che diportisti, su traghetti, cargo, navi da crociera, imbarcazioni private. La ... (Continua)

06/04/2011 Una possibilità in più per l'assistenza extraospedaliera

I vantaggi della telecardiologia
La telecardiologia è l’area di maggiore applicazione clinica della telemedicina, tanto che in varie regioni italiana sono stati realizzati importanti progetti. A mezzo di appositi strumenti, applicati ed usati dal paziente stesso, si può procedere alla trasmissione telematica, anche da grandi distanze, di dati bioclinici importanti, quali quelli relativi alla pressione arteriosa, alla frequenza cardiaca, al controllo di pacemakers, alla saturimetria.
La telecardiologia è una realtà ... (Continua)

  1|2|3

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale