Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 30

Risultati da 1 a 10 DI 30

07/03/2016 16:12:00 Condizione che si differenzia dalla sepsi

La particolare gravità dello shock settico
Shock settico e sepsi non sono sinonimi. Lo dice uno studio pubblicato su Jama da ricercatori del Guy and St Thomas Hospital di Londra. Nello shock settico le anomalie circolatorie sono tali da aumentare il rischio di mortalità rispetto alla sepsi comune.
All'articolo hanno lavorato 19 esperti della Society of Critical Care Medicine della European Society of Intensive Care Medicine, coordinati da Manu Shankar-Hari, che spiega: «I pazienti adulti con shock settico possono essere identificati ... (Continua)

15/10/2015 15:44:00 La sopravvivenza aumenta ma è ancora troppo bassa
Sepsi, un gigante ancora troppo nascosto
La sepsi è una delle condizioni più pericolose, ma al tempo stesso fra le meno conosciute. Anche se negli ultimi anni è cresciuto il tasso di sopravvivenza, la mortalità di un paziente con shock settico è ancora intorno al 40%, percentuale tra le più elevate tra le malattie acute.
Una tempestiva diagnosi rimane la chiave per il successo. È quanto emerge dall’intervista rilasciata da Massimo Girardis, docente presso l'Università di Modena e coordinatore del gruppo di studio infezioni e sepsi ... (Continua)
08/10/2015 15:42:20 Il farmaco Adalimumab approvato dalla Commissione europea

Una cura per l'idrosadenite suppurativa
C'è una speranza in più per i pazienti affetti da idrosadenite suppurativa. La Commissione europea ha infatti approvato il farmaco Humira (adalimumab) per il trattamento di questa malattia della pelle.
Humira – prodotto da Abbvie – è indicato per il trattamento dell’idrosadenite suppurativa attiva di grado da moderato a grave nei pazienti adulti che non rispondono adeguatamente al trattamento sistemico convenzionale.
L’idrosadenite suppurativa è una dolorosa malattia infiammatoria ... (Continua)

26/11/2014 16:32:38 Prodotto naturalmente dall'organismo per contrastare le infezioni batteriche

Il monossido di carbonio combatte le infezioni
Il monossido di carbonio è una risorsa contro le infezioni batteriche. La sorprendente scoperta è frutto del lavoro dei ricercatori dell'Harvard University, che hanno pubblicato su The Journal of Clinical Investigation il resoconto di uno studio sull'argomento.
Il monossido di carbonio è un gas inodore che si lega in maniera irreversibile all'emoglobina provocando la morte per carenza di ossigeno.
Tuttavia, il gas viene anche prodotto in maniera naturale dalle cellule del sistema ... (Continua)

24/06/2014 14:55:00 Crescere in un ambiente asettico porta più svantaggi che benefici

L'esposizione agli allergeni protegge i neonati
Troppo pulito fa male. Nel corso del loro primo anno di vita, i neonati beneficiano di un'esposizione ad allergeni e batteri più che di un ambiente asettico. L'atopia – ovvero la predisposizione alle reazioni anafilattiche – e il respiro sibilante sono meno probabili nei bambini che hanno a che fare fin da piccoli con i microrganismi che ci circondano.
A dirlo è un articolo pubblicato sul Journal of Allergy and Clinical Immunology da un team dell'Università della California di San Francisco. ... (Continua)

13/06/2014 12:09:39 I consigli degli esperti del Bambino Gesù per le vacanze dei bambini

Il vademecum del piccolo viaggiatore
Finita la scuola, parte la stagione delle vacanze. Qualsiasi sia la destinazione, le famiglie possono rendere più sicuro e sereno questo periodo adottando una serie di accorgimenti. I consigli pratici e sanitari per consentire ai più piccoli un'estate in salute, prima, durante e dopo la partenza per la meta prescelta, sono raccolti in un vademecum a cura degli esperti dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Tante indicazioni utili dal mal d'auto alle vaccinazioni, dalla sana alimentazione ai ... (Continua)

12/06/2014 10:25:00 La gestione delle linfoadenopatie in età pediatrica

Nuove linee guida per i linfonodi ingrossati nei bambini
Il tessuto linfatico è rappresentato nel bambino in modo più rilevante che nell’adulto. Fisiologicamente, infatti, il tessuto linfoide aumenta progressivamente dalla nascita fino a raggiungere un picco intorno agli 8-11 anni con successiva involuzione dalla pubertà in poi.
Le linfoadenopatie, cioè le alterazioni dei linfonodi per dimensione, numero e consistenza, nella maggior parte dei casi hanno origine infettiva e si risolvono spontaneamente nel giro di 4-6 settimane. L’origine può ... (Continua)

18/03/2014 12:19:35 Meglio tornare a utilizzarla in terapia intensiva

Albumina utile in caso di sepsi
“Tornare a usare l’albumina nei reparti di terapia intensiva potrebbe significare salvare la vita a 5-6 mila persone in più ogni anno in Europa“. È la stima di Luciano Gattinoni, direttore del Dipartimento di emergenza urgenza della Fondazione Ca’ Granda Policlinico di Milano e del Dipartimento di Fisiopatologia Medico-Chirurgica e dei Trapianti dell’Università degli Studi di Milano, che ha coordinato uno studio per verificare gli effetti di questa proteina sui pazienti ricoverati per una sepsi ... (Continua)

07/02/2014 14:24:50 Trattamento d'emergenza studiato per i militari feriti

La siringa che blocca le emorragie
Una siringa ferma le emorragie nel giro di 15 secondi. Ideato allo scopo di intervenire sui soldati feriti in guerra, il nuovo dispositivo potrebbe tornare utile ad esempio anche per le vittime di incidenti stradali o per altre emergenze.
La nuova siringa, denominata Xstat, è prodotta da RevMedx, un'azienda dell'Oregon che punta a sviluppare nuovi strumenti sanitari per facilitare il compito dei medici militari.
In caso di ferita, ora i medici sono costretti a utilizzare un metodo molto ... (Continua)

06/02/2014 10:22:34 Non assumerlo da neonati espone a maggiori rischi

Il latte materno riduce l'infiammazione intestinale
Fra i vari vantaggi del latte materno c'è anche la riduzione del rischio di soffrire da adulti di infiammazione intestinale. A dirlo è una ricerca presentata dall'Università del Kentucky sulla rivista Pnas nella quale si ipotizza che la mancata assunzione del latte materno comporta l'assenza di un anticorpo che aiuta a sviluppare una maggiore protezione nei confronti dell'infiammazione intestinale una volta adulti.
In studi precedenti era stata confermata l'azione benefica degli anticorpi ... (Continua)

  1|2|3

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale