Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2113

Risultati da 891 a 900 DI 2113

13/02/2013 Un semplice esame del sangue per scoprire gli effetti dell'inquinamento

Un enzima svela il livello di intossicazione
Una semplice analisi del sangue potrà dirci se l'inquinamento che ci circonda ha effetti pesanti o meno sul nostro organismo. L'esame si basa su un enzima specifico che sembra in grado di rilevare l'accumulo delle sostanze tossiche come le polveri sottili, l'amianto e i pesticidi all'interno degli organi e dei tessuti.
La scoperta è frutto del lavoro di un'équipe dell'Università di Tor Vergata guidata dal prof. Giorgio Ricci, che ha pubblicato gli esiti dello studio sulla rivista Biochemical ... (Continua)

13/02/2013 Un prelievo di sangue determina le trisomie 18 e 13

Gravidanza, un test per le sindromi di Edwards e Patau
Basta un semplice prelievo di sangue in gravidanza per individuare nel feto due gravissime anomalie cromosomiche. Il Praenatest amplia il proprio spettro diagnostico e, oltre ad individuare la sindrome di Down nel nascituro, arriva oggi a determinare anche le sindromi di Edwads e Patau. “Oltre a determinare la trisomia 21, conosciuta come la sindrome di Down, questo esame assolutamente non invasivo riesce individuare anche la trisomia 18 (sindrome di Edwads) e la trisomia 13 (sindrome di ... (Continua)

12/02/2013 19:01:36 Le bevande dietetiche aumentano l'alcolemia rispetto alle zuccherate
Bevande dietetiche ed alcol
La concentrazione di alcol nel respiro a seguito di assunzione di alcol è influenzata da diversi fattori, compreso gli alimenti assunti. Mentre è noto che gli alimenti rallentano lo svuotamento dello stomaco, riducendo così la concentrazione di alcol nel respiro, solo di recente è stato esplorato il ruolo delle bevande analcoliche utilizzate come mixer con l'alcol. L'associazione dell'alcol con una bevanda analcolica dietetica (contenente un dolcificante artificiale) sembra determinare una ... (Continua)
11/02/2013 Studio rivela i meccanismi alla base del diabete di tipo 2

RANKL, il segreto del diabete nascosto nel fegato
Si chiama RANKL ed è una proteina in grado di “infiammare” il fegato e di causare in questo modo il diabete di tipo 2. La scoperta, di enorme importanza perché potrebbe aprire la strada ad una terapia innovativa in grado non solo di trattare, ma forse anche di prevenire il diabete di tipo 2, è il frutto di complesse ricerche condotte nell’arco di una ventina d’anni da vari gruppi di ricercatori italiani (Ospedale di Brunico, Università di Verona, Università Cattolica del Sacro Cuore) in ... (Continua)

08/02/2013 Effetti nocivi anche sul peso

Rischio di diabete anche con le bibite senza zucchero
Uno studio francese svela l'amara verità, vale a dire che anche le bibite “light” aumentano il rischio di diabete. A dirlo sono i ricercatori dell'Inserm di Parigi, che hanno pubblicato sull'American Journal of Clinical Nutrition il resoconto di un'analisi effettuata su 66 mila donne francesi seguite per 14 mesi e sottoposte ad esami del sangue e a un questionario sulle abitudini alimentari.
I medici hanno così potuto scoprire che le donne che bevevano bibite gassate zuccherate mostravano ... (Continua)

06/02/2013 Progetto europeo punta a ridurre la mortalità oncologica

Tumori, uno strumento per evitare le metastasi
Il cancro causa circa il 13 % di tutte le morti nel mondo, e rappresenta quindi un enorme problema per la salute pubblica. Ogni famiglia in Europa viene toccata in qualche modo da questa devastante malattia. Il problema è che il cancro non è una sola malattia, ma oltre 200 diversi tipi di malattie, che vanno dai grandi cancri killer a patologie più rare come il mieloma multiplo e la leucemia mieloide cronica. Nel 90 % dei casi, la morte è dovuta a metastasi.
Per questo motivo, l'Unione ... (Continua)

04/02/2013 I cambiamenti a carico delle cellule segnalano la presenza della neoplasia
Tumori, nuovi studi sul comportamento delle cellule
Per contrastare il tumore è fondamentale saperne interpretare le modificazioni a carico delle cellule. Uno studio del Massachusetts General Hospital Cancer Center di Charlestown ha scoperto che le cellule tumorali in circolo nel sangue subiscono a un certo punto delle variazioni che trasformano il cancro in una malattia letale perché capace di diffondersi attraverso le metastasi.
Quando ciò avviene vengono rilasciate delle molecole che potrebbero rappresentare una valida base per ... (Continua)
04/02/2013 Gli esperti americani emanano le linee guida per questo nuovo fenomeno

Nuove linee guida per il diabete di tipo 2 nei bambini
Negli ultimi trent’anni la prevalenza di obesità tra i bambini ha raggiunto proporzioni sconvolgenti, soprattutto negli Stati Uniti, dove anche la First Lady Michelle Obama è scesa in campo per sensibilizzare opinione pubblica e genitori all’importanza di vigilare sulle corrette abitudini alimentari e di stile di vita dei propri figli, dando lei per prima come prima mamma d’America il buon esempio. E purtroppo lo tsunami obesità sta travolgendo anche l’Europa e l’Italia in particolare, anche e ... (Continua)

01/02/2013 17:16:51 Sistema utile anche per il controllo della funzionalità renale

Una tutina per prevenire la morte improvvisa nei neonati
I genitori dei neonati durante la notte sbirciano continuamente nella stanza dei loro bambini per assicurarsi che respirino ancora. Alcuni mettono i neonati a dormire nella loro stanza, sperando di notare qualsiasi arresto respiratorio e di poter intervenire prima che sia troppo tardi.
La mancanza di informazioni è quello che in parte rende la sindrome della morte improvvisa del neonato (SIDS) così terrificante. La SIDS è la causa principale di morte tra i bambini di età compresa tra un ... (Continua)

01/02/2013 14:08:33 Studio evidenzia differenze tra uomini e donne e tra diverse fasce di età
Le piastrine non sono uguali per tutti
Probabilmente nessuno si sottrae all’antico rito di dare una occhiata veloce a quelle carte appena ritirate dal laboratorio di analisi. La ricerca degli asterischi che indicano qualcosa di anormale la si potrebbe definire istintiva. E tutto si basa sui cosiddetti valori di riferimento, che fissano i limiti minimi e massimi dei vari componenti del sangue.
Per uno di questi componenti, le piastrine, cellule fondamentali per i processi di coagulazione del sangue, sembra essere giunto il momento ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale