Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2113

Risultati da 221 a 230 DI 2113

07/10/2015 16:47:00 Fondamentale il ruolo dell'ormone anti-mulleriano (Amh)

La risonanza magnetica individua l'endometriosi
La diagnosi dell'endometriosi passa anche attraverso la risonanza magnetica nucleare. A dirlo è uno studio della Fondazione Italiana Endometriosi coordinato da Pietro Giulio Signorile.
I ricercatori sono partiti dalla presenza dell'ormone anti-mulleriano (Amh) e dall'adozione di un nuovo mezzo di contrasto tessuto-specifico che individua anche la più piccola traccia di endometriosi.
"La prima parte della nostra ricerca - spiega Signorile - ha evidenziato che l'Amh era distribuito in molti ... (Continua)

07/10/2015 14:20:00 Ricercatori sperimentano l'efficacia di una profilassi preventiva
Un vaccino per il diabete di tipo 1
Un vaccino per la prevenzione del diabete giovanile è possibile. Lo sostiene uno studio coordinato da Joerg Hasford dell'Università Ludwig Maximilians di Monaco di Baviera.
Gli studiosi tedeschi hanno intenzione di verificare l'efficacia a lungo termine di un vaccino a base di insulina su bambini di 6-24 mesi a rischio di insorgenza del diabete giovanile.
Il diabete di tipo 1 è quello derivante da una reazione autoimmune dell'organismo che causa la distruzione della parte del pancreas ... (Continua)
01/10/2015 17:40:00 Influenza l'indice di massa corporea e i livelli di lipidi

Il microbiota intestinale e le malattie cardiache
È giusto adottare terapie per la modifica del microbiota intestinale allo scopo di controllare parametri importanti come i trigliceridi, il colesterolo Hdl e l'indice di massa corporea.
Lo dice uno studio dello University Medical Center di Groningen, nei Paesi Bassi, coordinato da Jingyuan Fu e pubblicato su Circulation Research.
L'influenza del microbiota intestinale sulle variazioni dell'indice di massa corporea e sui livelli di lipidi nel sangue è indipendente dall'età, dal genere o ... (Continua)

30/09/2015 16:45:00 Risultati sorprendenti di una ricerca sugli effetti del trattamento

Chemioterapia possibile anche in gravidanza
La chemioterapia nelle donne in gravidanza non produce quei danni al bambino che si danno invece per scontati. Ad affermarlo è una ricerca pubblicata sul New England Journal of Medicine da ricercatori dell'Università Cattolica di Lovanio, in Belgio.
La ricerca ha preso in esame i casi di 129 donne colpite da un tumore nel corso della gravidanza e sottoposte a chemioterapia. Gli scienziati hanno seguito lo sviluppo dei bambini fino ai 3 anni di età, scoprendo che quelli nati da mamme ... (Continua)

30/09/2015 11:16:00 Simile all'infarto il tasso di mortalità
Occhio alla sindrome da crepacuore
Non c'è niente di benigno nella sindrome da crepacuore o di takotsubo. Lo ha scoperto un gruppo di ricerca internazionale a cui ha partecipato anche un team dell'Università Cattolica del Sacro Cuore – Policlinico A. Gemelli di Roma.
La cardiomiopatia da stress – questo il suo nome tecnico - può arrivare a tassi di mortalità simili a quelli dei pazienti ricoverati in ospedale per infarto (5%).
La scoperta è frutto di uno studio senza precedenti appena pubblicato sul prestigioso “New ... (Continua)
24/09/2015 09:42:00 Effetti positivi su cuore, muscoli e pressione

Il Tai Chi rallenta l'invecchiamento
Praticare Tai Chi (o più correttamente Taiji) sembra essere un toccasana per l'organismo. Secondo una recente ricerca apparsa sul British Journal of Sports Medicine, l'insieme degli esercizi ginnici eseguiti a corpo libero e basati sulla respirazione profonda porta a un miglioramento della funzione fisica e della forza muscolare in soggetti fra i 50 e i 70 anni colpiti da osteoartrosi, malattie cardiache o problemi respiratori di varia natura.
“I risultati dello studio hanno dimostrato come ... (Continua)

22/09/2015 11:04:00 Terapie inefficaci se non si fanno controlli nel tempo con il pettine stretto
Allarme pidocchi, i consigli per debellarli
Un grattacapo di nome pidocchio. Con l'inizio delle scuole si ripropone uno degli incubi ricorrenti di bambini e genitori.
Piccolo parassita di colore bianco-grigiastro della lunghezza di pochi millimetri, che si attacca al capello deponendovi le uova, il pediculis humanus capitis vive succhiando il sangue dal cuoio capelluto.
Quando cade dai capelli, muore dopo 48-72 ore, mentre le uova possono rimanere vitali per una decina di giorni. Un problema, questo, che persiste tutto l’anno. ... (Continua)
18/09/2015 11:13:00 Tessuti tridimensionali per capire le aderenze reciproche

Una nuova tecnica per gli organi artificiali
L'obiettivo di molti ricercatori è di produrre organi artificiali. Per farlo, tuttavia, è necessario anche creare tessuti in grado di funzionare come quelli presenti nel nostro corpo.
Un team di scienziati dell'Università della California sta studiando un nuovo metodo nel quale il Dna agisce come una sorta di velcro e consente alle cellule di aderire fra di loro.
Nel nostro organismo le cellule si auto-assemblano e formano delle complesse strutture tridimensionali che a loro volta creano ... (Continua)

17/09/2015 15:09:20 Si pensava all'obesità ma era diabete di tipo 2
Bambina diabetica di 3 anni guarisce
Sono tanti i bambini affetti da diabete di tipo 1, ma un pediatra americano – Michael Yafi – ha presentato ai suoi colleghi un caso diverso.
La sua paziente ha infatti appena 3 anni e al momento della visita pesava 35 chili, un peso più adatto a una bambina di 10 anni. I genitori l'hanno portata dal medico perché temevano una condizione di obesità, di fatto presente. Tuttavia, il problema principale non era quello, ma la presenza del diabete di tipo 2, quello di origine alimentare.
Al di ... (Continua)
17/09/2015 12:44:00 Follistatina-like 1 stimola la formazione di nuove cellule

Ecco la proteina che rigenera il cuore
Intervenire dopo un infarto potrebbe essere più facile grazie a una scoperta americana. I ricercatori dell'Università di Stanford hanno infatto individuato una nuova proteina denominata follistatina-like 1 (FSTL1).
La proteina in questione sarebbe in grado di stimolare la formazione di nuove cellule del muscolo cardiaco e in sostanza di promuovere la rigenerazione dei tessuti dopo un infarto.
Il cuore dei mammiferi non riesce ad auto-ripararsi dopo una grave perdita di cellule cardiache, ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale