Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2113

Risultati da 181 a 190 DI 2113

27/11/2015 11:52:00 Presentato il documento redatto dalla SIPMeL

Nuove linee guida sul tumore del colon-retto
Sono state presentate al primo Congresso nazionale SIPMeL-Società Italiana di Patologia Clinica e Medicina di Laboratorio conclusosi a Roma, le linee guida della società sul tumore del colon-retto.
Costituitasi nel 1986, e avendo assunto la nuova denominazione di SIPMeL lo scorso anno, la società raccoglie oltre 2.200 professionisti che lavorano nei laboratori clinici, per la grande maggioranza in ospedali pubblici.
“Le linee guida SIPMeL sul tumore del colon retto costituiscono un ... (Continua)

27/11/2015 10:49:00 Primo e unico inibitore orale del proteasoma

Approvato Ixazomib per il mieloma multiplo
Il farmaco Ixazomib per il trattamento del mieloma multiplo è stato approvato dalla Food and Drug Administration americana. Si tratta del primo e unico inibitore orale del proteasoma, indicato in combinazione con lenalidomide e desametasone, per il trattamento dei pazienti colpiti da mieloma multiplo già sottoposti ad almeno una terapia.
Il farmaco (nome commerciale Ninlaro) si presenta come compressa a somministrazione monosettimanale.
L’approvazione di Ixazomib è basata sui risultati ... (Continua)

27/11/2015 09:47:00 Cellule immunitarie in circolo ripristinano la produzione dell'insulina
Un'iniezione per guarire dal diabete
Un anno senza l'obbligo di iniettarsi l'insulina. Un sogno per molti pazienti affetti da diabete di tipo 1. Ora uno studio dell'Università della California di San Francisco pubblicato su Science Translational Medicine ha dimostrato che ciò è possibile.
I ricercatori hanno testato l'efficacia di un'iniezione di milioni di cellule immunitarie che, entrando in circolo nell'organismo, riescono a ripristinare la produzione dell'insulina.
Nelle persone sane le cellule T-reg impediscono al ... (Continua)
24/11/2015 15:49:00 Modificherebbe l'attività dei geni preposti alla nostra difesa

La solitudine indebolisce il sistema immunitario
Fa' di te stesso un'isola. Mai suggerimento letterario fu più pericoloso. Secondo uno studio pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences, la solitudine avrebbe come effetto di indebolire il sistema immunitario attraverso un'alterazione dei geni che dovrebbero difenderci dalle aggressioni esterne.
Gli esperti dell'Università di Chicago guidati dal prof. John Cacioppo hanno osservato l'attività dei leucociti, cellule immunitarie che in condizioni di solitudine mostrano ... (Continua)

20/11/2015 14:47:21 L'esperienza di Samantha Cristoforetti potrebbe rivelarsi utile alla causa

Tecnologia spaziale contro la sclerosi multipla
Dallo spazio potrebbe arrivare un aiuto ai medici impegnati nella battaglia contro la sclerosi multipla. Nell'ambito del progetto Drain Brain, l'astronauta italiana Samantha Cristoforetti ha effettuato alcuni test nello spazio ideati dal prof. Paolo Zamboni, docente presso l'Università di Ferrara noto per aver scoperto la CCSVI, l'insufficienza venosa cronica cerebrospinale, e per averla collegata all'insorgenza della sclerosi multipla.
I test consistevano nella misurazione delle precise ... (Continua)

20/11/2015 12:32:00 Passare più ore a letto predispone alle malattie cardiache e al diabete

Il weekend non è fatto per dormire
Non aspettate il weekend per dormire di più. Sembra infatti che cambiare il ritmo sonno-veglia in corrispondenza dell'arrivo del fine settimana produca un aumento del rischio di diabete e delle malattie cardiovascolari.
A dirlo è uno studio della University of Pittsburgh pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism. I ricercatori hanno analizzato i modelli di sonno di un gruppo di 447 uomini e donne di età compresa fra i 30 e i 54 anni che per almeno 25 ore alla settimana ... (Continua)

20/11/2015 09:49:11 Non servirà più la biopsia per scoprire questo tipo di nefropatia

Un prelievo del sangue svela la malattia di Berger
Un semplice esame del sangue aiuterà i medici a scoprire l'esistenza in un paziente della malattia di Berger, anche definita nefropatia IgA. Si tratta di una malattia renale comune che si manifesta quando l'immunoglobulina A è presente nei reni.
È la forma più diffusa di glomerulonefrite a depositi mesangiali di IgA ed è caratterizzata dall'associazione di episodi ricorrenti di ematuria, macroscopica o microscopica, con la presenza di depositi di IgA nel mesangio dei glomeruli renali".
I ... (Continua)

17/11/2015 09:32:00 Identificata nuova famiglia di cellule
Le staminali che riparano i muscoli
Un team di ricercatori italiani ha scoperto l'esistenza di una nuova classe di cellule staminali in grado di riparare i danni prodotti da gravi lesioni o ferite. La scoperta è opera degli scienziati del Dipartimento di Medicina Sperimentale (Dimes) dell’Università presso l’Ospedale San Martino-Ist di Genova guidati dal prof. Ranieri Cancedda.
Le nuove cellule staminali sono state osservate su modello murino. Avrebbero la capacità di crescere all'interno del tessuto connettivo, in particolare ... (Continua)
16/11/2015 17:17:42 Messo a punto da un'azienda americana

Nuovo strumento per individuare la setticemia
Scoprire la setticemia in poche ore invece di giorni. È la possibilità offerta da un nuovo dispositivo messo a punto dalla T2 Biosystems per individuare i casi di sepsi causati dal fungo della Candida.
Dopo l'approvazione da parte della Food and Drug Administration, lo strumento è stato adottato già da diversi ospedali negli Stati Uniti.
La setticemia è una condizione dovuta alla degenerazione prodotta da un agente infettivo. Se non affrontata in maniera adeguata, la sepsi provoca il ... (Continua)

16/11/2015 15:59:00 Malattie cardiovascolari più probabili

Magri con la pancia più a rischio degli obesi
Vi sentite al sicuro perché siete magri, anche se con un po' di pancetta? In realtà non è così, il vostro rischio cardiovascolare è addirittura maggiore di quello degli obesi. Lo rivela uno studio pubblicato su Annals of Internal Medicine da un gruppo di ricercatori della Mayo Clinic.
Il rischio di morte prematura per ictus, diabete o infarto legato all'eccesso di grasso a livello addominale raddoppia negli uomini magri con la pancetta, secondo quanto emerso da un trial condotto su 15mila ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale