Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2113

Risultati da 1461 a 1470 DI 2113

09/11/2009 12:34:20 La testimonianza di una donna e della sua lotta al tumore

Come difendersi dal cancro
La mia vita ha preso una luce diversa da quando ho vissuto il cancro. Questa malattia, incontrata 11 anni fa, mi ha dato la possibilità di guardarmi dentro, di sperimentare nuove affinità, di cogliere il lato essenziale degli eventi. Oggi sono una persona diversa. Coraggiosa e determinata al tempo stesso. Curiosa di specchiarmi in tutto ciò che si attiene al mondo della cultura; dedita all’ascolto interiore che svelo anche attraverso la scrittura, con la voce poetica dell’amore.
Il cancro ... (Continua)

06/11/2009 11:16:21 Prendersela comoda a tavola ha i suoi vantaggi

Mangia piano e sarai magro
Chi è costretto a una pausa pranzo veloce, adesso più di prima non vedrà l'ora che arrivi il sabato. Consumare in fretta il proprio pasto, infatti, avrebbe come temibile conseguenza quella di ingrassare più facilmente.
Più volte in passato, inviti in tal senso erano giunti dalla comunità scientifica, soprattutto in rapporto a una corretta digestione, ma ora arriva la conferma da una ricerca dell'ospedale Laiko di Atene coordinata dal professor Alexander Kokkinos.
Gli scienziati greci ... (Continua)

05/11/2009 17:48:18 La giusta alimentazione per i più piccoli

Evitare i cibi sbagliati per i bambini
Attenzione a quello che mangiano i nostri figli. I bimbi italiani mangiano male e troppo: sono sempre più spesso obesi o in sovrappeso e rischiano il diabete, l'ipertensione e altre malattie cardiovascolari da adulti.
Il dott.Claudio Maffeis, del Dipartimento Materno Infantile e Biologia Genetica, Sezione di Pediatria, Università di Verona, ricorda che l'alimentazione dei fanciulli italiani è passata da una malnutrizione per difetto, presente fino agli anni Cinquanta del Novecento, a quella ... (Continua)

03/11/2009 11:47:38 Essere in sovrappeso renderebbe più pericolosa l'influenza A

Il virus H1N1 e l'obesità
L'obesità potrebbe essere un fattore di rischio per i pazienti che contraggono l'H1N1. Gli ultimi casi accertati di persone che lottano per la vita in seguito all'influenza A fanno riflettere i medici su questo collegamento.
Non si conoscono ancora le cause, ma pare che l'incidenza della forma più grave del virus sia maggiore fra le persone con problemi di peso. Sono due i casi in particolare su cui riflettere: si tratta di una giovane donna di 25 anni e di un uomo di 44, entrambi di ... (Continua)

28/10/2009 14:39:50 Scoperto nuovo anticorpo da un'equipe americana

Un anticorpo blocca le emorragie
Un anticorpo potrebbe aiutare il nostro organismo a bloccare le emorragie interne provocate da un trauma o da una qualsiasi patologia. Il potere cicatrizzante dell'anticorpo è stato scoperto da un gruppo di ricercatori dell'Oklahoma Medical Research Foundatio (Omrf) di Oklahoma City. Gli scienziati americani si sono resi conto che nel caso di perdite di sangue la responsabilità va attribuita all'istone, una proteina che si trova all'interno di ogni cellula.
La ricerca ha analizzato i livelli ... (Continua)

20/10/2009 17:14:42 Ricercatori americani testano l'efficacia dello "Stem Ex"

In sperimentazione un nuovo farmaco per i tumori del sangue
È in sperimentazione un nuovo farmaco per la terapia dei tumori del sangue, quali la leucemia e il linfoma. Si tratta di carlecortemcel-l, la denominazione generica del prodotto "StemEx". Lo annuncia un articolo a firma del dott. Chan, che lavora presso il Methodist Children's Hospital di San Antonio, in Texas, e del dott. Petropoulos, ematologo/oncologo presso l'Anderson Cancer Center dell'Università del Texas di Houston.
Nell'articolo, il dott. Chan e il dott. Petropoulos affermano: “I ... (Continua)

19/10/2009 I risultati di un progetto europeo triennale

Quando il cordone ombelicale "ripara" gli organi danneggiati
Un progetto di ricerca fa il punto sull'utilizzo delle cellule staminali cordonali e prefigura nuove applicazioni. Dopo 3 anni, infatti, è giunto a conclusione il Progetto “Thercord”, finanziato dalla Comunità Europea per studiare la differenziazione e la capacità di riparazione tissutale delle cellule staminali contenute nel sangue di cordone ombelicale. L’incontro dei ricercatori nazionali ed internazionali si è tenuto presso la Fondazione Policlinico, un ente che ha come ragione sociale la ... (Continua)

14/10/2009 11:21:57 Come il feto può ammalarsi di tumore

Madre può trasmettere il cancro in gravidanza al figlio
Un'eventualità rarissima, ma possibile: la madre malata di cancro può trasmettere in gravidanza il cancro al figlio, attraverso il sangue della placenta.
Questa “infezione” da neoplasia riguarda principalmente i tumori della pelle, come i melanomi, e quelli del sangue, quali le leucemie, i linfomi e i mielomi.
Il feto sviluppa un cancro “clone” di quello materno, perchè il suo sistema immunitario non riesce, per un difetto genetico, a neutralizzare le cellule cancerose con i propri ... (Continua)

13/10/2009 12:41:56 Emofiltrazione e emodiafiltrazione aiutano i pazienti costretti alla dialisi
Tecniche alternative all’emodialisi tradizionale
I pazienti sottoposti a dialisi possono sperare ora in miglioramenti sensibili nel loro trattamento. Due tecniche alternative (la emofiltrazione e la emodiafiltrazione), infatti, sembrano offrire un'efficacia maggiore rispetto all'emodialisi tradizionale nel ridurre numerose complicanze come quelle legate al deposito di alcune sostanze (come la beta 2-microglobulina) o quelle di intra-trattamento come la riduzione della pressione arteriosa e dei crampi. Vi sono, inoltre - ha concluso - ... (Continua)
12/10/2009 Varianti genetiche rendono più efficaci le solfuniluree
I geni aiutano i farmaci anti-diabete
Il successo di una cura contro il diabete dipende da molti fattori, anche da quelli genetici. Un gruppo di ricercatori inglese, il Diabetes Research Group della University of Dundee (Scozia, Uk), ha individuato due varianti genetiche specifiche del gene CYP2C9 che contribuiscono a rendere fino a tre volte più efficaci i farmaci antidiabetici della classe delle solfuniluree nei diabetici di tipo 2.
I malati che non presentavano tale conformazione genetica, invece, rispondevano meno bene ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale