Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2113

Risultati da 141 a 150 DI 2113

21/01/2016 15:54:00 Tasso di mortalità superiore per il sesso femminile

La fibrillazione atriale fa più danni nelle donne
Le donne che soffrono di fibrillazione atriale mostrano un rischio superiore agli uomini di insorgenza di ictus e malattie cardiache gravi. Di conseguenza, hanno anche un tasso di mortalità superiore.
A scoprirlo è una ricerca pubblicata sul British Medical Journal da un team internazionale formato da scienziati dell'Università di Oxford, di Sydney, di Toronto e del Massachusetts Institute of Technology di Boston.
La fibrillazione atriale è un disturbo del ritmo cardiaco piuttosto ... (Continua)

21/01/2016 10:23:00 Nuovo esame rapido per capire l'origine dell'infezione

Batterio o virus? Un test del sangue lo scopre
Spesso, in presenza di un'infezione, assumiamo farmaci sbagliati. Accade perché è difficile stabilire se l'infezione è dovuta a un virus o a un batterio, dato che i sintomi sono del tutto sovrapponibili. Ora però un gruppo di ricercatori della Duke University ha messo a punto un nuovo test del sangue in grado di capire se l'infezione che abbiamo è di origine virale o batterica.
Lo studio, pubblicato su Science Translational Medicine, ha coinvolto oltre 300 pazienti colpiti da influenza ... (Continua)

21/01/2016 09:41:00 Sforzi fisici prolungati nel tempo possono mettere a rischio il muscolo cardiaco

Lo sport non sempre fa bene al cuore
Qual è il limite oltre il quale l'attività sportiva si rivela deleteria per il fisico, cuore in particolare? Se lo sono chiesto i ricercatori dell'Hartford Hospital, in Connecticut, che hanno pubblicato su Physiological Review uno studio sul nesso fra salute del cuore e sforzi fisici prolungati nel tempo.
Paul Thompson, autore della ricerca, è partito dall'analisi di decine di studi clinici che negli anni hanno dimostrato gli effetti benefici dell'esercizio fisico sulla salute del cuore. ... (Continua)

20/01/2016 I neuroni si autodistruggono attraverso il processo di autofagia

Con la cocaina il cervello diventa un cannibale
Che la cocaina distruggesse il cervello era già noto. Un gruppo di ricercatori americani, tuttavia, ha scoperto che a partecipare alla distruzione è il cervello stesso mettendo in moto il processo di autofagia.
A scoprirlo è stato un team della Johns Hopkins University School of Medicine di Baltimora, che ha pubblicato i risultati dell'analisi su Pnas.
Spiegano gli scienziati in una nota: «Si tratta di un processo che avviene quando le cellule si auto-divorano: una sorta di suicidio ... (Continua)

19/01/2016 17:24:00 Una nuova possibilità per chi ha problemi di capelli

Trattare la calvizie con il Prp
Dire addio alla calvizie grazie a un gel realizzato con il sangue del paziente. Si tratta dell'ultima frontiera della ricerca volta a trovare una soluzione all'annoso problema relativo a cause e rimedi per la caduta dei capelli.
Il gel contiene al suo interno plasma arricchito di piastrine (Platelet Rich Plasma in inglese), che si ottiene prelevando una piccola quantità di sangue ... (Continua)

18/01/2016 17:40:00 Scoperto da ricercatori italiani e finlandesi

Diabete, ecco il gene che causa le complicanze gravi
Un team di ricercatori italiani e finlandesi ha scoperto l'esistenza di un gene la cui mutazione provoca gravi complicanze in caso di diabete. Nello specifico, gli scienziati hanno individuato l'alterazione del gene SLC19A3 del trasportatore hTHTR2 della vitamina B1 (tiamina) che protegge dallo sviluppo di retinopatia e nefropatia. La scoperta è stata appena pubblicata sulla prestigiosa rivista internazionale Diabetes.
La retinopatia è la prima causa di perdita della vista in età lavorativa ... (Continua)

18/01/2016 12:19:00 Ipotesi avanzata da uno studio svedese

L'ansia può causare anche l'Alzheimer
Vivere con l'ansia non pregiudica soltanto la qualità di vita presente, ma può favorire la comparsa di malattie anche gravi. Oltre a ridurre l'efficienza del sistema immunitario, e quindi ad aumentare il rischio di infezioni, l'ansia sembra associata anche a un maggior rischio di Alzheimer.
A dirlo è uno studio svedese pubblicato su Alzheimer’s and Dementia e realizzato su un campione di 541 coppie di gemelli, seguiti per 28 anni a partire dal 1984. I ricercatori hanno utilizzato una serie ... (Continua)

15/01/2016 14:14:00 Nuovo approccio terapeutico contro i tumori metastatici
La terapia genica ferma il cancro del fegato
Applicare la terapia genica per contrastare le metastasi al fegato prodotte da tumori del colon-retto. È ciò che hanno fatto i ricercatori dell'IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano, identificando così un innovativo approccio terapeutico basato su una tecnica di terapia genica.
La ricerca, coordinata dal dottor Giovanni Sitia, responsabile dell’Unità di Epatologia Sperimentale dell’IRCCS Ospedale San Raffaele e appena pubblicata sulla prestigiosa rivista EMBO Molecular Medicine, dimostra ... (Continua)
15/01/2016 11:05:00 L'alto numero di eosinofili nel sangue determina un aumento del rischio

Bronchiolite, l'ipereosinofilia è un marker
Un team di ricercatori dell'University Hospitals of Cleveland ha scoperto un nesso fra il numero di eosinofili nel sangue e il rischio di bronchiolite. I ricercatori, guidati dal dott. Steven Shein, hanno studiato retrospettivamente 1.356 pazienti di età inferiore a 2 anni ospedalizzati per bronchiolite tra il 2010 e il 2013 allo scopo di verificare la correlazione esistente tra il numero di eosinofili nel sangue, la durata del ricovero e l’eventuale utilizzo della ventilazione meccanica.
Il ... (Continua)

15/01/2016 10:14:00 La vitamina D è un'alleata della riproduzione

Il sole rende più fertili
Il livello di fertilità è influenzato positivamente dall'esposizione al sole, o meglio dalla concentrazione di vitamina D, sostanza sintetizzata dall'organismo dopo essere stati esposti ai raggi solari.
A dirlo è uno studio dell'Università di Edimburgo coordinato dal dott. Richard Mellanby e pubblicato su Scientific Reports. Il team diretto dal medico scozzese ha studiato l'effetto del sole su un gruppo di ovini di razza Soay che vivono allo stato brado nell'arcipelago di St. Kilda.
Gli ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale