Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 537

Risultati da 291 a 300 DI 537

29/02/2012 15:47:07 I funzionamenti globale e sociale non sembrano beneficiare di questo approccio

L’arte terapia non risulterebbe efficace nella schizofrenia
Nei progetti riabilitativi di disturbi quali la schizofrenia, molto spesso si inseriscono terapie atte a migliorare il funzionamento globale e sociale dell’individuo. Tra queste, l’arte terapia, non ha evidenziato un’efficacia di qualche significatività scientifica. Ad affermarlo c’è uno studio visionabile sul BMJ on line, in cui un team di ricercatori del Centre for Mental Health dell'Imperial College di Londra attraverso una ricerca che ha incluso 417 persone di età media di 18 anni e con una ... (Continua)

29/02/2012 14:22:14 Quando si è più fragili psicologicamente si possono subire più violenze

Il disturbo mentale è un fattore di rischio in vittimologia
Si diventa più facilmente vittime quando si soffre di disagi mentali, in una percentuale che a volte può essere maggiore di almeno quattro volte. Lo afferma una ricerca internazionale della John Moores University di Liverpool presente sulla prestigiosa rivista The Lancet.
Gli autori hanno rivisitato 26 studi effettuati nei paesi
Occidentali e hanno scoperto che i soggetti con disturbi psichiatrici, anche se tendono a suscitare nell’immaginario collettivo un certo timore, di fatto ... (Continua)

17/02/2012 13:15:57 In che modo alcuni farmaci migliorano alcuni sintomi dei disturbi mentali gravi

Scoperto un possibile meccanismo neurale degli antipsicotici
Un importante studio multicentrico è stato pubblicato su Schizophrenia Bulletin, tra le più autorevoli riviste internazionali dedicate a questa patologia, dal titolo “DRD2 Genotype-Based Variation of Default Mode Network Activity and of Its Relationship with Striatal DAT Binding”.
Avvalendosi delle più recenti tecniche di neuroimmagine funzionale, utilizzate per identificare le specifiche aree del cervello che vengono attivate quando un soggetto compie un determinato compito, al fine di ... (Continua)

16/02/2012 12:36:17 Efficace già contro il fumo lo è anche per l'alcool

Confermati gli effetti della vareniclina anti "addiction"
Una sostanza già utilizzata efficacemente contro l’abitudine al fumo si è rilevata efficace anche per contrastare l’abuso di alcool. La 'vareniclina', il cui nome commerciale è Chantix, secondo una nuova evidenza scientifica riportata da alcuni ricercatori dell’Università di Chicago ha mostrato risultati positivi anche per la lotta all'alcolismo. È emerso che una singola somministrazione del farmaco tre ore precedenti l’introduzione di bevande alcoliche produce un innalzamento degli effetti ... (Continua)

15/02/2012 12:38:03 Una molecola già nota per altre malattie è compatibile per la cura della corea
Ripristinare i livelli di GM1 per curare Huntington
E' in studio un trattamento 'promettente' per i malati di Huntington in grado di ritardare e in alcuni casi arrestare la progressione della malattia. È forse possibile ritardare o addirittura arrestare la progressione della malattia di Hungtinton, patologia neurodegenerativa.
Una nuova ricerca dell’Università di Alberta ha impiegato una molecola chiamata GM,1 già utilizzata in altri studi per altre malattie, per curare la corea di Huntington. I risultati della ricerca sono stati ... (Continua)
15/02/2012 In quantità eccessive, la sostanza può provocare danni ai reni

Poco fosforo per non compromettere i reni
Attenzione al fosforo che ingurgitate ogni giorno. Una quantità troppo elevata potrebbe mettere a rischio la funzionalità renale. Lo dice una ricerca italiana guidata dal prof. Carmine Zoccali che ha preso in esame un campione di 331 soggetti affetti da insufficienza renale.
Lo studio, pubblicato sul Journal of American Society of Nephrology, dimostra come il fosforo, in percentuali troppo alte, danneggi i reni e al contempo non produca quell'aumento delle performance mentali attribuito ... (Continua)

13/02/2012 Rischio di morte leggermente più alto per i pazienti che li usano

Tumori, gli effetti collaterali dei farmaci “intelligenti”
Tanto intelligenti non sembrerebbero alcuni farmaci antitumorali legati da una ricerca americana a un più alto tasso di effetti collaterali fatali. Lo studio è del Dana-Farber Cancer Institute e riguarda i farmaci sorafenib (Nexavar), sunitinib (Sutent) e pazopanib (Votrient), il cui utilizzo è stato preso in considerazione su un campione di oltre 4 mila persone derivante da un totale di 10 studi clinici diversi.
Il rischio di complicanze fatali sale all'1,5 per cento in quei pazienti che ... (Continua)

31/01/2012 Cocktail di farmaci per aumentare il tasso di sopravvivenza
Un passo avanti nel trattamento del cancro del pancreas
Pubblicati i risultati di uno studio del San Raffaele di Milano su una nuova chemioterapia dopo l’asportazione del tumore pancreatico. La ricerca è stata pubblicata su Annals of Surgical Oncology e ha riguardato pazienti sottoposti ad asportazione di adenocarcinoma pancreatico, uno dei famosi big killers. In Italia circa 10.000 persone muoiono ogni anno per questa malattia che ha un’elevata probabilità di ricomparire anche nei casi in cui viene asportato chirurgicamente.
“L’intervento ... (Continua)
27/01/2012 Sperimentazione italiana sui glioblastomi

Un virus bovino contro il tumore cerebrale?
Sfruttare le proprietà oncolitiche di un virus di origine bovina per il trattamento dei tumori cerebrali. È l'idea di un gruppo di lavoro coordinato dal prof. Gaetano Donofrio del Dipartimento di Salute Animale dell'Università di Parma in collaborazione con l'Università di Padova.
I ricercatori hanno messo a punto un modello per la terapia del glioblastoma basato sull'utilizzo del bovine herpesvirus 4 (BoHV-4), pubblicandone i risultati sulla rivista Neuro-Oncology. Il glioblastoma si ... (Continua)

27/01/2012 Nuovo trattamento di seconda linea per il disturbo

Un farmaco per la sindrome di Cushing
Il farmaco pasireotide potrebbe rappresentare una valida opzione di seconda linea per il trattamento della sindrome di Cushing. La patologia è caratterizzata dal cronico aumento del cortisolo nel sangue.
Il cortisolo è un ormone steroideo che viene prodotto dalle ghiandole surrenaliche che si trovano al di sopra dei reni e in condizioni normali regola la risposta dell'organismo allo stress, contribuisce al mantenimento di una buona funzionalità cardiovascolare ed è coinvolto nel ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale