Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 537

Risultati da 221 a 230 DI 537

13/05/2013 Un'esposizione elevata aumenta il rischio di morte

Problemi al fegato a causa del cadmio
Un livello elevato di cadmio nell'organismo rende più probabile il decesso per ragioni legate alle malattie del fegato. Il metallo è molto utilizzato a livello industriale per la preparazione di vari prodotti, dalle pile ai rivestimenti per materiali plastici e come fissante. Un'altra fonte è rappresentata dalle sigarette.
Secondo uno studio della Johns Hopkins University School of Medicine chi presenta un livello della sostanza troppo elevato ha una probabilità 3,5 volte maggiore di morire ... (Continua)

08/05/2013 12:46:30 L'escursionismo fa bene al corpo e alla mente

I benefici del trekking
Riconciliarsi con la natura, riconquistare il senso perduto del tempo e ottenere benefici fisici non indifferenti. Sono le caratteristiche del trekking, l'escursionismo fra i sentieri di montagna. Il termine deriva dal verbo inglese “to trek”, ovvero “camminare lentamente, affrontare un lungo viaggio”.
Ovviamente il trekking potrebbe essere svolto ovunque, ma il teatro naturale migliore per l'attività è senz'altro la montagna, accompagnando magari la camminata con altre attività di tipo ... (Continua)

22/04/2013 L'andatura lenta è associata a un rischio di mortalità maggiore

Nei nefropatici la camminata lenta è un sintomo pericoloso
Nelle persone affette da problemi ai reni, camminare lentamente non è un buon segno, ma è al contrario un aspetto associato a una mortalità maggiore. Il nesso è stato evidenziato da uno studio pubblicato sul Journal of the American Society of Nephrology da Baback Roshanravan dell'Università di Washington.
In presenza di una malattia renale le gambe riducono la propria efficienza del 30 per cento. Per ogni 0,1 metri al secondo in meno di velocità della camminata il rischio di mortalità si ... (Continua)

16/04/2013 Funzionalità renale ridotta con più grasso addominale

Reni a rischio se il corpo è «a mela»
Se la vostra conformazione fisica può essere definita “a mela”, ovvero con una concentrazione del grasso in area addominale, sappiate che la vostra funzionalità renale può essere ridotta. A scoprire il motivo di tale associazione è una ricerca condotta dallo University Medical Center di Groningen, nei Paesi Bassi.
Lo studio, coordinato da Arjan Kwakernaak, individua nella pressione sanguigna alta la causa primaria di una funzionalità renale ridotta per quei soggetti caratterizzati da una ... (Continua)

15/04/2013 Intervento riuscito su modello murino

Trapianto di rene con un organo morto
Un team di ricerca statunitense è riuscito a trapiantare e a far funzionare un rene clinicamente “morto” e quindi non utilizzabile. Gli scienziati del Massachusetts General Hospital hanno prelevato un rene da un topo deceduto, hanno rimosso il tessuto superficiale e lo hanno rivestito con nuove cellule. Nel giro di due settimane le cellule hanno ripopolato la struttura assicurando il giusto apporto di sangue.
Una volta trapiantato in un topo vivo, il rene ha ricominciato a funzionare, ... (Continua)

12/04/2013 Concentrazioni elevate anche nel pane

Emergenza arsenico, anche il pane è a rischio
Arrivano dati preoccupanti sull'esposizione all'arsenico nelle provincie del Lazio. A mettere a rischio la salute dei cittadini, infatti, non sarebbe solo l'acqua corrente che scorre nei rubinetti, ma anche alcuni cibi.
I dati resi noti dall'Istituto superiore di sanità dimostrano che livelli di arsenico preoccupanti sono stati riscontrati nel pane prodotto nell'area del viterbese. Sono in corso altre rilevazioni sugli ortaggi coltivati in queste zone. Il motivo è legato alla maggior ... (Continua)

11/04/2013 Al via studio sul trattamento della paralisi sopranucleare progressiva (psp)

Staminali per curare la forma più grave di Parkinson
È stato autorizzato l'avvio di una sperimentazione che prevede l'utilizzo delle cellule staminali per il trattamento della Paralisi Supranucleare Progressiva (PSP), uno dei parkinsonismi più gravi.
L'Istituto Superiore di Sanità ha autorizzato il progetto di ricerca finanziato dalla Fondazione Grigioni e realizzato grazie al lavoro della Fondazione Ca' Granda Policlinico di Milano.
“Su richiesta dell’Istituto Superiore di Sanità, lo studio ha recentemente preso il via con una prima fase ... (Continua)

08/04/2013 Il dosaggio della NGAL consente una diagnosi precoce

Disponibile nuovo test per l'insufficienza renale acuta
È ora disponibile anche in Italia un test che consente di diagnosticare con buon anticipo il danno renale acuto (AKI) e quindi di intervenire subito con la strategia terapeutica più appropriata. Questo nuovo esame si chiama NGAL (Neutrophil Gelatinase-Associated Lipocalin) Il test consente di dosare nelle urine e nel plasma una proteina-marcatore specifica, proprio la Lipocalina Neutrofila Gelatinase-Associata (NGAL).
NGAL è prodotta dai leucociti neutrofili e dai tubuli renali ed è presente ... (Continua)

04/04/2013 Ciclodestrina utile per combattere la rara patologia infantile

Un nuovo/vecchio composto contro la Niemann-Pick
Per contrastare gli effetti della malattia di Niemann-Pick di tipo C (Npc) potrebbe essere utilizzato un vecchio composto in uso per la preparazione di molti farmaci. Uno studio della Washington University School of Medicine ha studiato l'effetto della ciclodestrina nei confronti della patologia, una condizione che colpisce pochissimi bambini in tutto il mondo e che si caratterizza per un accumulo di colesterolo in vari organi come il cervello, la milza e i reni.
Il progressivo accumulo di ... (Continua)

03/04/2013 Bere aiuta i piccoli a combattere le più comuni patologie dell’infanzia

Acqua alleata dei bambini
L’acqua, elemento fondamentale nella crescita e nello sviluppo dei più piccoli fin dai primi attimi di vita, svolge un ruolo di primaria importanza durante le malattie di frequente riscontro nell’età pediatrica: malattie infettive, anche associate a chetosi, comunemente conosciuta come acetone, e gastroenterite.
“I bambini sono particolarmente esposti al rischio di disidratazione, dal momento che le loro perdite giornaliere d’acqua sono proporzionalmente più elevate rispetto a un adulto: ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale