Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 537

Risultati da 201 a 210 DI 537

19/09/2013 15:21:52 Il coinvolgimento della stessa proteina in diverse malattie
L'X fragile spiega altre patologie neuronali
Un’unica proteina alla base di diverse forme di disabilità intellettiva, dalla sindrome su base genetica del cromosoma x fragile fino a malattie neurodegenerative e dello sviluppo. Lo afferma lo studio finanziato da Telethon e pubblicato su Neuron dal gruppo di ricerca guidato da Claudia Bagni dell’Università Tor Vergata di Roma/VIB-KU Leuven (Belgio).
La ricerca - giunta a risultati interessanti anche per ciò che riguarda il cancro al seno - dimostra come ... (Continua)
10/09/2013 14:58:22 La maggior parte dei medicinali è sicura durante questa fase

Farmaci e allattamento, ecco la verità
Non vi sarebbero particolari problemi ad assumere farmaci durante il periodo di allattamento al seno del proprio bambino. A dirlo sono i pediatri dell'American Academy of Pediatrics pubblicato sulla rivista Pediatrics.
La prima autrice dell'articolo, Hari Cheryl Sachs, pediatra presso il Center for Drug Evaluation and Research, Food and Drug Administration di Rockville, nel Maryland, spiega: “sebbene la maggior parte dei farmaci e agenti terapeutici non sia un pericolo per madre o bambino, è ... (Continua)

09/09/2013 12:40:10 Bitopertin riduce i sintomi della patologia
Un nuovo farmaco per la schizofrenia
Per contrastare i sintomi negativi della schizofrenia è in arrivo un nuovo farmaco, bitopertin, sviluppato da Roche e Chugai. Si tratta di un farmaco orale, la cui sigla è RG1678, che inibisce il trasportatore di tipo 1 della glicina, alla base dell'aumento dei livelli del neurotrasmettitore glicina attraverso la sua ricaptazione dalla fessura sinaptica.
La glicina agisce come un co-agonista, insieme al glutammato, dei recettori NMDA. La disfunzione dei recettori NMDA può giocare un ruolo ... (Continua)
06/09/2013 Valutazione del rischio migliore rispetto alla creatinina
Un marcatore della salute per i reni, la cistatina C
La cistatina C è un test per 2 malattie, permette infatti di capire se le sofferenze renali presagiscono l’arrivo del diabete, ma viene poco utilizzata.
Nei soggetti anziani,siano essi sani o affetti da patologie cardiovascolari o metaboliche, la presenza di disfunzione renale si associa in maniera quasi lineare con un aumento del rischio di morte. In queste popolazioni appare quindi di fondamentale importanza non solo la diagnosi precoce ma anche la stratificazione del rischio di sviluppo ... (Continua)
29/08/2013 20:02:28 Il telefonino può fare test della microalbuminuria
Una App del cellulare per i reni
Adesso con lo smartphone possiamo monitorare la salute dei reni, attraverso il test nelle urine della microalbuminuria, permettendo ai diabetici e ai soggetti con nefropatie croniche di tenere sotto controllo i risultati.
Gli scienziati della università della California (Ucla) hanno infatti messo a punto un dispositivo che pesa solo 148g e si può collegare alla fotocamera dello smartphone per analizzare i livelli di albumina presenti in un campione di urina. L’apparecchio è dotato di 2 ... (Continua)
31/07/2013 10:30:07 Vasto studio conferma l’associazione fra le due patologie

I calcoli renali aumentano il rischio d’infarto
I calcoli renali sembrano aumentare il rischio di malattia coronarica e quindi di infarto. A dimostrarlo uno studio pubblicato nei giorni scorsi su Lancet, che ha coinvolto per vent’anni più di 242 mila persone sane, uomini e donne, tra i 25 e i 75. Quasi 20 mila hanno sviluppato nel corso degli anni calcoli renali e quasi 17 mila di loro sono andati incontro ad un infarto del miocardio, dimostrando quindi che il rischio di infarto in chi ha calcoli al rene aumenta di più del 50%, soprattutto ... (Continua)

24/07/2013 12:23:33 Insufficienza renale evitabile grazie a un esame annuale

Test dell'albumina previene complicanze in caso di diabete
Una delle complicanze più preoccupanti legate al diabete è la possibile insorgenza di insufficienza renale. Ciononostante, secondo i dati del National Diabetes Audit 2010/11 un paziente su quattro non esegue il test dell'albumina nelle urine.
Barbara Young, che fa parte dell'associazione Diabetes Uk, spiega: “chi non si sottopone all'esame è a rischio di dialisi e morte precoce”. Il test per la rilevazione dell'albuminuria è molto semplice e utile perché, come dice Giulio Mingardi, “capace ... (Continua)

18/07/2013 Ricerca dalle implicazioni potenzialmente determinanti
Scoperto un gene che determina l’ipoplasia renale
Nuova luce sulle basi genetiche delle anomalie congenite del rene e delle vie urinarie. Lo annunciano ricercatori dell’Istituto Giannina Gaslini di Genova e della Columbia University di New York in uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine. Lo ricerca è stata coordinata da Gian Marco Ghiggeri, responsabile dell’U.O. di Nefrologia, Dialisi e Trapianto dell’Istituto Giannina Gaslini con contributi dalle Istituzioni sede dello studio (Istituto Gaslini, Columbia University) nonché ... (Continua)
15/07/2013 Rischio più alto con il consumo delle bevande gassate

Le bibite gassate fanno venire i calcoli
Al di là dei loro effetti sulla linea, le bevande gassate minacciano di mettere in pericolo anche i nostri reni, promuovendo la formazione dei dolorosi calcoli. È quanto rivela uno studio pubblicato sul Clinical Journal of the American Society of Nephrology.
Il team di ricercatori diretto da Pietro Manuel Ferrero dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e da Gary Curhan dell'Università di Harvard ha analizzato il nesso fra consumo di alcuni tipi di bevande e l'incidenza dei calcoli ... (Continua)

11/07/2013 Ricerca americana lega il sesso ad ansia e depressione

Sesso occasionale: stasera (non) ti conosco
Coloro che soffrono di un disagio psicologico sono più propensi a impegnarsi in rapporti sessuali occasionali o è in coloro che sono più propensi ai rapporti sessuali occasionali che aumenta la probabilità di soffrire di un disagio psicologico!!!???
Questo il dilemma emerso da uno studio condotto da Melina M. Bersamin, ricercatore della California State University di Sacramento, su 3.907 studenti universitari di età compresa tra i 18 e i 25 anni.
Al di là del domandarsi se è nato prima ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale