Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 537

Risultati da 111 a 120 DI 537

10/12/2014 Ha successo il tentativo fatto su un bambino di 8 anni

Un trapianto di rene da donatore incompatibile
Lunghe attese dei pazienti spesso frustrate dalla mancanza cronica di organi da trapiantare. La situazione però potrebbe cambiare anche grazie a un nuovo approccio sperimentato con successo su un bambino di 8 anni, che nel marzo scorso è stato sottoposto a un trapianto di rene particolare.
Il rene è stato prelevato dalla madre, che tuttavia risultava incompatibile sia per il gruppo sanguigno sia per gli anticorpi. Dopo 8 mesi, però, il bambino sta bene e mostra una funzionalità renale nella ... (Continua)

09/12/2014 09:41:00 Chi soffre di ansia è più sereno se va a dormire presto

L'ansia non ama uscire di sera
Se siete ansiosi considerate il fatto che la vostra serenità dipende anche dall'ora in cui andate a letto. Secondo uno studio dell'Università di Binghamton, nel Regno Unito, gli ansiosi farebbero meglio a non uscire spesso la sera, perché ritardare il momento in cui dormire può aggravare il loro stato ansioso.
La ricerca, pubblicata su Cognitive Therapy and Research, si è basata sulla somministrazione a 100 matricole universitarie di una serie di test e questionari che avevano lo scopo di ... (Continua)

04/12/2014 15:30:00 Componente ereditaria determina la durata complessiva del sonno

L'insonnia è legata ai geni
I geni che abbiamo ereditato dai nostri genitori possono influenzare il modo in cui dormiamo. Lo dice uno studio pubblicato su Molecular Psychiatry da un team della Harvard Medical School guidato da Daniel Gottlieb.
Stando ai risultati dell'analisi, il sonno sarebbe disturbato non solo da motivi di tipo alimentare, dall'eventuale presenza di apnee notturne e dall'attività fisica, ma anche dal nostro Dna.
I ricercatori hanno individuato due varianti genetiche responsabili di una riduzione ... (Continua)

03/12/2014 10:37:53 Le dieci regole per essere rilassate e sensuali

Foto boudoir, quando la fotografia è sexy
Tempo di social, di voglia di raccontarsi e di foto per farsi vedere. Ma tempo anche di foto per scoprirsi e farsi scoprire: tempo di foto boudoir.
Protagoniste le donne. Ambiente soft, look sensuale e spesso limitato alla sola lingerie, pose anch’esse sensuali e molto femminili o attimi rubati. Ma guai a definire queste foto “erotiche” o “sexy”: il boudoir promette eleganza, glamour e soprattutto percezione di sé. Una tentazione e una sfida a cui sempre più numerose sono le donne che non ... (Continua)

02/12/2014 15:48:18 Nuovi medicinali orali che contrastano la condizione

Due farmaci per l'iperkaliemia
Nuovi farmaci orali potrebbero rappresentare una soluzione per l'iperkaliemia, una condizione grave associata all'uso degli inibitori del sistema renina-angiotensina-aldosterone che provoca un accumulo di potassio nell'organismo.
Il primo studio pubblicato sul New England Journal of Medicine è stato realizzato da un team dell'Università di Melbourne guidato dal prof. David Packham. I ricercatori australiani hanno coinvolto 750 pazienti affetti da iperkaliemia, che hanno assunto per 48 ore un ... (Continua)

25/11/2014 14:41:34 Componente genetica nell'orientamento sessuale degli individui

Omosessualità e Dna, cosa c'è di vero
Amare persone del proprio sesso è una scelta costruita sulla base delle proprie esperienze o si tratta di un orientamento sessuale dettato semplicemente da una predisposizione genetica? È l'atavico dilemma cui tenta di rispondere un nuovo studio pubblicato su Psychological Medicine da un team di lavoro della North Shore University di Chicago.
La ricerca, coordinata dal dott. Alan Sanders, direttore del centro di genetica psichiatrica dell'Università di Evanson, nell'Illinois, riconosce la ... (Continua)

21/11/2014 09:38:00 Impatto diverso su uomini e donne

Lo stress mina la salute
Lo stress non fa sconti a nessuno. 9 persone su 10 sono colpite da una qualche forma ansiosa e la loro salute, in alcuni casi, ne è compromessa. A dirlo è uno studio dell'Associazione europea per il disturbo da attacchi di panico (Eurodap) effettuata su un campione di 1000 persone. Secondo i dati, soltanto 100 persone hanno un livello di stress nella norma che gli consente di approcciarsi al quotidiano con una certa serenità.
Delle altre 900 persone, il 40 per cento ha un livello di stress ... (Continua)

14/11/2014 14:30:00 Alter ego virtuale come cardine di terapie innovative

Un avatar cura depressione e schizofrenia
Niente farmaci, ma un approccio comportamentale basato sull'utilizzo delle nuove tecnologie. È ciò che stanno tentando di fare diversi gruppi di ricerca per il trattamento di depressione e schizofrenia attraverso l'utilizzo di un avatar.
La prima ricerca, pubblicata su Plos One, è firmata da scienziati dell'Universitat de Barcelona, dello University College di Londra e della University of Derby.
La terapia proposta dai ricercatori anglo-spagnoli per la depressione si basa sull'idea di ... (Continua)

11/11/2014 12:25:00 Cosa fare e cosa evitare di fronte a una crisi

Le convulsioni febbrili nei bambini
Alcuni bambini sono preda di convulsioni febbrili in determinate circostanze. Capita a bambini sani, senza infezioni del sistema nervoso e senza precedenti danni cerebrali, quando si verifica un aumento rapido della temperatura corporea.
Sono di breve durata (non superiore a 15 minuti) e non si ripetono nelle 24 ore. Interessano il 2-5% dei bambini sani, tra i 6 mesi e i 5 anni di vita. Non sono sempre associate a febbri; talvolta la febbre non è presente al momento della convulsione, ma ... (Continua)

08/11/2014 Bassi livelli dell’ormone associati a crisi di ansia
L’ossitocina riduce l’ansia
Non sarà l’ormone dell’amore come più volte è stato ribattezzato, ma è sicuramente quello della serenità. Uno studio pubblicato su Molecular Psychiatry da un team della Stanford University School of Medicine ha rivelato l’effetto positivo dell’ossitocina sull’ansia.
Nello specifico, secondo gli autori, livelli troppo bassi dell’ormone favorirebbero l’insorgenza di crisi di ansia. Lo studio, inoltre, dimostra che è sufficiente un semplice esame del sangue per monitorare la presenza ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale