Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 257

Risultati da 1 a 10 DI 257

08/07/2016 12:27:00 La metabolomica potrebbe accorciare in maniera decisiva i tempi della diagnosi

Autismo, diagnosi fin dalla nascita
È possibile diagnosticare l'autismo sin dai primi vagiti del neonato? Al momento no, ma una ricerca dell'Università di Cagliari e dell'Università di Genova sembra proporre per il futuro uno scenario simile.
I ricercatori Vassilios Fanos, Antonio Noto e Michele Mussap sperano infatti di poter puntare in futuro sulla metabolomica, la scienza basata sullo studio sistematico dei metaboliti, elementi che contraddistinguono il soggetto dal punto di vista molecolare alla stregua di impronte ... (Continua)

15/06/2016 14:26:00 La più potente delle difese naturali

Il latte materno aiuta il cuore dei bambini
I neonati costruiscono le proprie difese immunitarie contro le malattie e le infezioni accumulando e creando cellule immunitarie. Il latte materno contiene più di 130 prebiotici che aiutano a proteggere l'intestino del bambino da diversi tipi di microbi.
Un nuovo studio rivela inoltre che l'allattamento al seno migliora la funzione a lungo termine del cuore dei neonati prematuri. I risultati della ricerca condotta dall'Università di Oxford sono stati pubblicati su Pediatrics.
Studi ... (Continua)

10/06/2016 15:20:24 Superati i test di sicurezza e tollerabilità

Ittiosi lamellare, si sperimenta il trifarotene
L'ittiosi lamellare potrebbe essere curata grazie alla molecola trifarotene. Lo annuncia Galderma, la casa farmaceutica che sta sviluppando la molecola per il trattamento della patologia dermatologica che provoca la formazione di squame su tutta la pelle.
La molecola ha superato i test di sicurezza e tollerabilità nel corso di uno studio clinico di fase I.
«Siamo lieti di constatare che i risultati di questo studio supportano lo sviluppo continuativo del trifarotene, che potrebbe ... (Continua)

07/06/2016 09:46:00 La stampa dell'organo ha permesso di ricostruire tutte le anomalie

Un cuore in 3D per salvare una bambina
Una bambina colpita da eterotassia è stata curata grazie alla stampa in 3D di un modellino di cuore perfettamente identico al suo. I medici del Cnr di Pisa hanno riprodotto al computer tutte le anomalie cardiache dalle quali era affetta la paziente, studiando le varie tecniche chirurgiche utili per operare la piccola in piena sicurezza.
L'intervento è riuscito e ora la bambina sta già recuperando. Bruno Murzi, il primario che si è occupato dell'intervento, spiega: «Era indispensabile ... (Continua)

30/05/2016 12:23:00 Rischio di Sids e lussazione dell'anca a causa della fasciatura

Mamme, non fasciate il vostro bambino
La fasciatura dei neonati è tornata di moda negli ultimi tempi. Siti e riviste non fanno che decantare gli aspetti positivi di questa pratica dal sapore antico e dagli effetti collaterali pericolosi, a quanto pare.
Una ricerca dell'Università di Bristol coordinata dalla dott.ssa Anna Pease segnala il possibile nesso con l'aumento del rischio di Sids, la sindrome della morte improvvisa del lattante.
La metanalisi, pubblicata su Pediatrics, ha preso in esame 4 studi: «Dai dati raccolti ... (Continua)

26/05/2016 09:51:00 Efficace il DBS test per screening della rara patologia metabolica

Novità sulla malattia di Pompe
Fino ad una decina di anni fa, la rara malattia di Pompe era una patologia incurabile, senza nessuna terapia in grado di contrastare i danni che la carenza dell’enzima a-glucosidasi (GAA) provocava nelle persone affette.
Per questi pazienti le conseguenze erano drammatiche: nelle forme classiche - quelle che si manifestano subito dopo la nascita - il neonato era destinato a morire entro i primi 2 anni di vita, mentre nelle forme ad esordio tardivo - quelle che possono manifestarsi a ... (Continua)

24/05/2016 Benefici e potenziali rischi connessi con l'uso della pianta

Aloe vera, una risorsa da usare con attenzione
L'aloe vera è spesso sinonimo di benessere, ma non sempre è così. Il suo vero nome è Aloe Barbadensis. Viene usato il termine “vera” per distinguerla dalla pianta di Agave, molto simile, che nasce nelle stesse aree geografiche.
Ha proprietà cicatrizzanti, ma è anche detossificante, ha un'azione immunomodulante e antinfiammatoria.
La foglia di aloe è composta da tre strati differenti: il primo, l'epidermide, viene di solito eliminato; il secondo è uno strato intermedio lattiginoso e dal ... (Continua)

20/05/2016 12:45:00 Possibile in futuro una diagnosi precoce basata sullo sguardo del piccolo

Autismo, gli occhi di un neonato possono predirlo
Potrebbero bastare pochi giorni di vita per stabilire se un bambino svilupperà un disturbo dello spettro autistico. Lo rivela uno studio dell'Università di Trento pubblicato su Scientific Reports.
Stando alle conclusioni degli scienziati italiani, gli occhi di un neonato potrebbero rappresentare la chiave per una diagnosi precoce della malattia. I medici hanno messo a confronto le reazioni a stimoli visivi di tipo sociale, ad esempio i movimenti di una mano, di 13 neonati di 6-10 giorni di ... (Continua)

20/05/2016 09:49:00 Al progetto EPIICAL partecipa anche il Bambino Gesù

Hiv, nuova strategia grazie ai bambini
Curare al meglio i bambini che nascono sieropositivi per "negativizzare" immediatamente l'infezione da virus HIV-Aids e sviluppare più rapidamente, grazie alle cellule dei più piccoli, farmaci che nel futuro potrebbero eliminare per lunghi periodi, e forse definitivamente, il virus dall'organismo dei malati (anche adulti), azzerando, o almeno riducendo significativamente, le nicchie di resistenza all'interno delle quali i farmaci di oggi non riescono ad agire.
Parte dall'Italia una nuova ... (Continua)

19/05/2016 16:53:00 Ai bambini basta un secondo per riconoscerla

La voce della mamma accende il cervello dei bimbi
Per un neonato, la voce della mamma è simile al canto delle sirene. A rivelarlo è uno studio della Stanford University School of Medicine pubblicato su Pnas. Ai bambini è sufficiente un secondo per riconoscere il timbro vocale materno, che ha il potere di attivare diverse aree del cervello del piccolo.
Gli scienziati americani hanno analizzato 24 bambini e ragazzi fra i 7 e i 12 anni attraverso una risonanza magnetica nucleare mentre ascoltavano voci registrate che ripetevano parole senza ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale