Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 507

Risultati da 1 a 10 DI 507

09/07/2014 12:56:00 Possibili nuovi target terapeutici

Tumori, scoperte proprietà infiammatorie della proteina p53
Più del 50% dei tumori umani presenta una mutazione nel gene TP53. Tale gene, se mutato, può generare una proteina in grado di contribuire allo sviluppo e alla progressione del tumore.
I ricercatori IRE hanno scoperto una nuova funzionalità della proteina p53 mutata: un importante risultato che permette di comprendere meglio il meccanismo oncogenico della stessa, e che suggerisce di utilizzare, nei tumori che presentino questo tipo di mutazioni, terapie che abbiano come target la citochina ... (Continua)

05/07/2014 09:09:03 L'attività fisica è la chiave per liberarsene

5 consigli per battere la cellulite
Spesso vista come una vera e propria maledizione, la cellulite affligge in effetti più del 90 per cento delle donne, lasciando libere solo quelle che appartengono a una piccola schiera di privilegiate.
Sono tante le donne che spendono centinaia di euro per prodotti e trattamenti del tutto inefficaci, ma che suscitano comunque sempre speranza. La ragione sta nel fatto che nella maggior parte dei casi le persone non sanno effettivamente cosa sia la cellulite e da cosa essa sia causata. Ma ... (Continua)

26/06/2014 12:14:46 Gli effetti di questo particolare tipo di ginnastica

La Callanetica rimodella il corpo
Rimodellare il corpo senza sottoporsi ad estenuanti sedute di allenamento. Ora si può grazie alla Callanetica. A questo curioso nome corrisponde una ginnastica inventata negli anni '80 dall'americana Callan Pinckney, una preparatrice atletica morta nel 2012.
La Callanetica, termine che deriva dal greco Kalòs (bello), si basa su un principio sincretico, vale a dire che prende vari esercizi provenienti da diverse discipline come la danza, lo yoga e il tai-chi e li integra in un'unica sessione ... (Continua)

18/06/2014 15:41:34 Le principali erbe che aiutano a depurare l’organismo e ad eliminare i liquidi

I rimedi naturali contro grasso e cellulite
È arrivata l’estate e, come tutti gli anni, si avvicina la famigerata prova costume. Ma non solo. Con la bella stagione, iniziamo ad indossare vestiti più leggeri, maglie a maniche corte e perché no, quando fa troppo caldo, anche pantaloncini, bermuda e gonne estive. Con questo abbigliamento, però, risultano senza dubbio più evidenti gli inestetismi della pelle, primi fra tutti la cellulite, e la presenza di qualche chiletto in più. Per contrastare grasso e cellulite in breve tempo, si può però ... (Continua)

13/06/2014 10:43:00 Temperature e umidità metteranno a dura prova i calciatori

Mondiali, giocatori a rischio disidratazione
Altro che fuoriclasse del pallone e tifo ostile, il vero nemico per la nazionale di Prandelli è la disidratazione. Il clima proibitivo, le alte temperature e il tasso di umidità insostenibile metteranno a dura prova la tenuta atletica e soprattutto lo stato di salute dei calciatori azzurri.
L’abbondante perdita di liquidi e Sali minerali deve essere ricompensata in maniera costante e continuativa per evitare anche ripercussioni dal punto di vista nervoso che aumentano la percezione della ... (Continua)

12/06/2014 12:27:18 Effetti migliori e riduzione del consumo di oppioidi
Analgesia loco regionale in caso di artroplastica
Quando si interviene con un'artroplastica totale del ginocchio il principale problema successivo all'operazione è la gestione del dolore. Secondo una ricerca condotta dai medici dell'Ospedale Virginia Mason di Seattle e pubblicata su Anesthesia & Analgesia, la scelta migliore sarebbe il blocco continuo del nervo femorale all'interno del canale degli adduttori. Ciò permette di ridurre il consumo di oppioidi rispetto al placebo nelle prime 48 ore dopo l'intervento.
L'analgesia loco regionale ... (Continua)
12/06/2014 11:44:00 L'ormone svolge un ruolo importante nella loro riparazione

Ossitocina fondamentale anche per i muscoli
L'ossitocina, il cosiddetto ormone dell'amore coinvolto in una serie di meccanismi fisiologici, sarebbe fondamentale anche per il mantenimento e la riparazione dei muscoli.
A suggerire questa nuova funzionalità dell'ormone sono i ricercatori dell'Università della California di Berkeley, alla ricerca di nuove molecole che aiutino la rigenerazione muscolare senza produrre effetti collaterali gravi come l'aumento dell'incidenza ... (Continua)

04/06/2014 10:57:57 La procedura non sembra influenzare il decorso del dolore post-operatorio
Per le algie addominali inutile la sfinterotomia
In caso di colecistectomia, il 10 per cento dei pazienti accusa dolore post-operatorio e non riceve benefici dall'endoscopia biliopancreatica. Questi i risultati di uno studio pubblicato su Jama da un team della Medical University of South Carolina a Charleston.
La maggior parte dei pazienti nei quali compare una sindrome dolorosa a seguito dell'asportazione della colecisti viene sottoposta a colangiopancreatografia retrograda endoscopica (Ercp), una procedura che prevede l'esplorazione del ... (Continua)
04/06/2014 Un recettore degli endocannabinoidi nella formazione del muscolo scheletrico
Scoperta proteina importante per la distrofia muscolare
Una ricerca italiana ha scoperto l'importanza di una proteina nel processo di formazione del muscolo scheletrico. Lo studio, realizzato da scienziati dell'Istituto di chimica biomolecolare del Cnr di Pozzuoli, è stato pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences.
Si tratta di una scoperta in grado di fornire nuovi indizi utili per la messa a punto di trattamenti farmacologici che possano fermare la distrofia muscolare e altre temibili patologie degenerative.
Il ... (Continua)
03/06/2014 16:45:00 L'attività fisica riduce il rischio di una recidiva

Lo sport dopo l'ictus
Praticare un po' di attività fisica dopo essere stati vittime di un ictus può ridurre le probabilità di un secondo attacco. A dirlo è un documento dell'American Heart Association/American Stroke Association pubblicato su Stroke.
«La mancanza di esercizio dopo l'evento acuto diminuisce le attività della vita quotidiana aumentando il rischio di un altro ictus» spiega Sandra Billinger, fisioterapista all’università di Kansas City e coautrice dell’articolo.
Sono tanti gli studi a ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale