Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2155

Risultati da 731 a 740 DI 2155

30/11/2013 L'importanza della luce per migliorare l'umore

La fototerapia aiuta in caso di depressione e insonnia
È arrivato l'autunno: le giornate si accorciano, la temperatura si abbassa e l'umore ne risente. L'arrivo dei primi freddi comporta il riacutizzarsi di molte forme depressive e rappresenta un periodo a rischio per l'insorgere della Depressione Stagionale.
La Sindrome Affettiva Stagionale (SAD) è un disturbo caratterizzato da sintomi simili a quelli della depressione che insorge in particolari periodi dell'anno (solitamente tra ottobre e novembre quando le giornate cominciano ad accorciarsi) ... (Continua)

28/11/2013 Oltre gli 80 chili non c’è alcun effetto

Pillola del giorno dopo, non funziona se pesi troppo
Il peso è una discriminante decisiva nella decisione di prescrivere la pillola del giorno dopo. Un peso corporeo superiore agli 80 chili, infatti, rende nullo qualsiasi effetto del farmaco, tanto che la Food and Drug Administration americana – l’ente che si occupa della regolamentazione dei medicinali – avrebbe deciso di far inserire nel foglietto illustrativo del farmaco questo avvertimento.
La stessa decisione è stata già presa dagli enti europei, che hanno imposto all’azienda francese ... (Continua)

27/11/2013 16:26:18 Rischio di patologie cardiovascolari a causa della presenza di sodio

Occhio al sale nei farmaci
Anche i farmaci fanno ammalare. Quel che sembra un paradosso viene evidenziato da una ricerca dell’Università di Dundee e dello University College of London, secondo cui i livelli elevati di sale nelle medicine utilizzate comunemente possono aumentare il pericolo di insorgenza delle patologie cardiovascolari. Si tratta in particolare dei farmaci di tipo effervescente o solubile che, stando agli esiti dello studio firmato da Jacob George, causavano un rischio cardiovascolare maggiore del 16 per ... (Continua)

27/11/2013 10:36:56 Dimostrata l’efficacia del THC su questo tipo di patologie

La marijuana nelle malattie autoimmuni
Il principio attivo della marijuana sembra essere efficace nei confronti delle malattie autoimmuni. A dimostrarlo è una ricerca condotta dalla Facoltà di Medicina dell’Università della Carolina del Sud, secondo cui il THC – questo il nome del principale principio attivo della marijuana – eserciterebbe un’azione significativa sui microRna, piccole molecole endogene a singolo filamento di RNA non codificante, formate da circa 20-22 nucleotidi.
Lo studio è stato condotto su modello animale e ... (Continua)

26/11/2013 11:47:52 Opzione per i pazienti affetti da sintomatologia severa

Gambe senza riposo, una speranza dagli oppioidi
Dolore, crampi notturni, formicolii, scatti involontari e, soprattutto, un desiderio irrefrenabile di muovere gli arti inferiori. È la “sindrome delle gambe senza riposo”, nota anche come Restless Legs Syndrome (RLS), una malattia neurologica cronica che compare di solito dopo i 40-45 anni e affligge il 5-10% della popolazione adulta, con un rapporto donne/uomini di circa 2:1.
Non esistono ad oggi cure risolutive ma solo farmaci in grado di attenuarne i sintomi; 4 pazienti su 10, tuttavia, ... (Continua)

21/11/2013 I benefici rimangono costanti nel tempo
Ictus, positivi i nuovi dati su dabigatran etexilato
Positivo il riscontro a lungo termine dell'utilizzo di dabigatran etexilato per la prevenzione dell'ictus associato a fibrillazione atriale. I risultati di una nuova analisi combinata dello studio RE-LY di fase III e della sua estensione RELY-ABLE hanno evidenziato che, nel trattamento a lungo termine, il profilo di efficacia e sicurezza di entrambi i dosaggi di dabigatran etexilato (150 mg e 110 mg per due volte al giorno) restano costanti nel tempo, confermando così i risultati dello studio ... (Continua)
20/11/2013 14:47:22 L'efficacia dei nuovi farmaci biologici

Novità nella terapia del tumore al polmone
Uno dei big killer più temuti, il tumore del polmone, ha sempre più filo da torcere grazie ai nuovi farmaci biologici messi in campo dalla ricerca. Durante la Conferenza mondiale sul cancro polmonare che si è tenuta a Sidney sono stati presentati gli ultimi risultati a disposizione su una serie di promettenti medicinali.
Federico Cappuzzo, direttore del Dipartimento di Oncologia medica presso l'Istituto Toscano Tumori-Ospedale civile di Livorno, spiega: “ormai possiamo identificare un target ... (Continua)

20/11/2013 12:41:28 Nuovo possibile impiego per diminuire gli eventi cardiovascolari

Un tracciante radioattivo per scovare le placche coronariche
Dal fluoruro di sodio-18F potrebbe arrivare la soluzione al problema dell'individuazione degli indurimenti e dei restringimenti delle coronarie. A dirlo è uno studio pubblicato su The Lancet da un team della British Heart Foundation for Cardiovascular Science di Edimburgo coordinato da Nikhil Joshi.
Il fluoruro di sodio-18F (18F-Naf) viene usato nell'imaging radiologico, ma l'analisi dei ricercatori scozzesi ne ha evidenziato un nuovo possibile impiego, come spiega il dott. Joshi: “le ... (Continua)

18/11/2013 16:14:55 Evoluzione della ricerca per non tornare all'era pre-antibiotica

Sfida ai superbatteri, arriva la cefalosporina contro l'MRSA
Staphylococcus aureus, Escherichia coli, Klebsiella pneumoniae: hanno tutti il nome latino, sono piccoli esseri microscopici monocellulari e possono sviluppare resistenze ai principali antibiotici, diventando così pericolosi e di difficile gestione.
Meglio conosciuti come “superbatteri” o “batteri killer”, questi germi resistenti ai farmaci causano circa 400 mila infezioni e 25 mila morti ogni anno solo in Europa, con un impatto economico che si stima di 1,5 miliardi di euro tra spese ... (Continua)

18/11/2013 Altro potenziale effetto dei preziosi batteri

I probiotici possono combattere la depressione
Il loro apporto non è fondamentale soltanto a livello gastrointestinale, ma sembra promettente anche per il trattamento della depressione. Ad avanzare l'ipotesi è un gruppo guidato dal dott. Timothy Dinan dello University College di Cork, in Irlanda.
Proprio per definire questa potenzialità spesso ancora trascurata dei probiotici è stato ideato il termine “psicobiotico”. Il dott. Dinan spiega: “lo psicobiota è un organismo vivo che, se ingerito in quantità adeguate, produce un beneficio per ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale