Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2155

Risultati da 601 a 610 DI 2155

26/05/2014 14:46:58 Scoperta da ricercatori italiani l'efficacia di un vecchio farmaco

Una cura per le malformazioni cerebrali cavernose (CCM)
Un team di ricercatori italiani dell'IFOM di Milano ha scoperto la causa di una gravissima malattia genetica denominata CCM, malformazioni cerebrali cavernose. La patologia è la principale causa di emorragia cerebrale nei bambini sotto i 10 anni. I ricercatori hanno scoperto che un vecchio farmaco fuori brevetto, il sulindac, è in grado di curarla.
Elisabetta Dejana, responsabile dell'Unità di Biologia vascolare dell'Istituto Firc di Oncologia Molecolare, spiega: «si tratta di una patologia ... (Continua)

20/05/2014 15:33:00 Nuova speranza terapeutica grazie al primo medicinale specifico per la malattia

Pirfenidone per la fibrosi polmonare idiopatica
Sono stati presentati nuovi dati riguardanti il farmaco pirfenidone per il trattamento della fibrosi polmonare idiopatica. I nuovi dati sono stati discussi nel corso della Conferenza Internazionale dell'American Thoracic Society che si è tenuta a San Diego e pubblicati sulla rivista New England Journal of Medicine.
È stato il Dottor Talmadge King, direttore del Dipartimento di Medicina dell'Università della California di San Francisco e co-presidente del comitato di coordinamento dello ... (Continua)

19/05/2014 10:15:00 Sclerosi multipla, ma anche Alzheimer e Parkinson

Vene coinvolte in diverse malattie neurodegenerative
Il ‘fattore vene’ protagonista non solo nella sclerosi multipla, ma anche nel morbo di Alzheimer e nel Parkinson, questo uno temi più importanti emersi nel Congresso ‘Veinland’ che il Centro Malattie Vascolari dell'Università di Ferrara, diretto dal prof Paolo Zamboni, ha tenuto nell'Isola di Albarella (Rovigo) su ‘Innovazione ed eccellenza in Flebologia’, con la presenza di relatori che nei rispettivi campi di ricerca sono ai vertici nelle università internazionali.
L’Insufficienza venosa ... (Continua)

16/05/2014 13:00:00 Le novità per una gestione migliore della malattia
Diabete, nuove linee guida per gli anziani
La cura del paziente anziano malato di diabete è ancora più delicata del normale. Per questo sono tanto importanti le nuove linee guida stilate dall'International Diabetes Federation (IDF), che apportano due novità rilevanti, come spiega Maria Antonietta Pellegrini, dirigente medico Soc di endocrinologia e malattie del metabolismo dell'Azienda ... (Continua)
16/05/2014 11:35:00 Il parere del Consiglio Superiore di Sanità giustifica la multa

Avastin e Lucentis, stesso effetto su degenerazione maculare
Il caso Avastin/Lucentis si arricchisce di un altro capitolo. Il Consiglio Superiore di Sanità ha infatti emesso un parere sui due farmaci, il cui effetto in caso di degenerazione maculare senile sarebbe del tutto equivalente, secondo gli esperti.
Il documento consegnato al ministro della Salute conferma quindi la correttezza della multa di 180 milioni di euro decisa lo scorso febbraio dall'Antitrust nei confronti delle due aziende produttrici Roche e Novartis, accusate di aver fatto un ... (Continua)

15/05/2014 12:40:00 Intanto va avanti un progetto di ricerca italiano

La pravastatina cura il rene policistico
Per trattare la malattia policistica renale autosomica dominanate (ADPKD) potrebbe essere utilizzata la pravastatina. Ad annunciarlo è uno studio condotto da ricercatori della University of Colorado School of Medicine che hanno pubblicato sul Journal of American Society of Nephrology il resoconto di un'analisi sull'argomento.
La pravastatina è un farmaco abitualmente utilizzato per ridurre il colesterolo, ma pare avere anche l'effetto di rallentare la crescita di cisti renali nei bambini e ... (Continua)

14/05/2014 11:45:00 Prevenzione, diagnosi precoce e trattamenti

I consigli per proteggersi dal melanoma
Con l’avvicinarsi dell’estate molti iniziano a pensare all’abbronzatura e a lunghe giornate da trascorrere distesi al sole. La tintarella estiva, se presa senza le dovute precauzioni, può però trasformarsi in un fattore di rischio per il melanoma, il tumore più aggressivo della pelle che ogni anno colpisce in tutto il mondo quasi 200 mila persone, 9 mila delle quali in Italia, con un incremento dell’incidenza del 30% negli ultimi 10 anni, e 65mila decessi ad esso correlati.
È dimostrato che ... (Continua)

12/05/2014 16:00:00 Trattamento di medicina rigenerativa per riformare il tessuto muscolare

Nuovo approccio chirurgico per le lesioni gravi
Cinque pazienti colpiti da gravi lesioni alle gambe sono state sottoposte a un innovativo intervento di medicina rigenerativa che gli è valso la ricrescita del tessuto muscolare degli arti inferiori.
Quanto avvenuto è frutto del lavoro di un team guidato da Stephen Badylak, ricercatore presso l'Università di Pittsburgh. Il trattamento è basato su un intervento chirurgico per la rimozione del tessuto cicatriziale in seguito al quale viene inserito un supporto biologico. Dopo due giorni ... (Continua)

12/05/2014 I vegetali assoldati nella lotta alla patologia

Frutta e verdura contro l'ictus
Mangiare più frutta e verdura equivale a una riduzione del rischio di ictus pari al 20 per cento. È la buona notizia emersa da uno studio della Qingdao University pubblicato su Stroke.
I ricercatori hanno effettuato una metanalisi sulla base di vari studi realizzati negli ultimi 20 anni su un campione totale di 760mila uomini. Chi mangia più frutta e verdura mostra un rischio di ictus inferiore del 21 per cento rispetto a chi consuma vegetali in maniera normale. La probabilità di essere ... (Continua)

07/05/2014 12:23:00 Nuova scoperta di un team di ricerca italiano

Cancro al seno, colpire una proteina per evitare le recidive
Per scongiurare una recidiva in caso di cancro al seno, i medici potrebbero disporre presto di un nuovo approccio terapeutico. Al centro c'è l'azione di una proteina – p70S6K – che promuove la sopravvivenza delle cellule tumorali residue dopo un primo trattamento chemioterapico. Agire colpendo questa proteina potrebbe eliminare il rischio di recidive.
È il risultato di uno studio condotto dai ricercatori del Centro di riferimento oncologico (Cro) di Aviano coordinati da Gustavo Baldassarre e ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale