Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 799

Risultati da 461 a 470 DI 799

08/08/2011 L'azione benefica è garantita dalle proteine del latte

Pressione sotto controllo grazie al latte
Il latte può aiutare in caso di ipertensione. Lo dice una ricerca pubblicata su Circulation da un team di ricercatori della Tulane University di New Orleans, secondo cui un integratore a base di proteine del latte e della soia consentirebbe di tenere a bada la pressione sanguigna, abbassandola rispettivamente di 2,3 e di 2 punti.
L'esito è emerso analizzando un gruppo di 352 volontari adulti considerati a rischio, dal momento che si trovavano nella fase di pre-ipertensione, cioè con valori ... (Continua)

04/08/2011 16:42:30 Una buona idratazione è fondamentale per battere l'inestetismo

Cellulite, un aiuto dal magnesio
È tempo d’estate, di prove costume e quindi, come tutti gli anni, il più temuto dei nemici delle donne rimane la cellulite, un inestetismo della pelle che può essere prevenuto e combattuto anche grazie ad una corretta idratazione.
La cellulite è un’infiammazione sottocutanea che colpisce non solo il tessuto adiposo, ma anche quello interstiziale (tra una cellula e l’altra) e venoso-linfatico. La conseguenza di questa patologia assai diffusa che colpisce prevalentemente le donne dopo la ... (Continua)

13/07/2011 Un'integrazione di estratto di melassa riduce i grassi

La melassa contrasta l'obesità
Aggiungere estratto di melassa alla propria dieta potrebbe favorire la riduzione dei grassi e la perdita di peso corporeo. Lo afferma una sperimentazione australiana dell'Università La Trobe di Bundoora, i cui ricercatori illustreranno i dettagli dello studio nel corso del convegno annuale della Society for the Study of Ingestive Behavior.
Secondo i ricercatori per assicurarsi una riduzione dell'assorbimento calorico e una diminuzione della leptina, l'ormone prodotto dalle cellule adipose, ... (Continua)

09/07/2011 Scoperto il meccanismo biologico alla base del piacere dato dal junk food

Gli endocannabinoidi rendono i cibi grassi una droga
Uno studio italo-americano ha scoperto il fondamentale ruolo degli endocannabinoidi nella gestione del desiderio di cibi grassi e ipercalorici. Lo studio, firmato dal prof. Daniele Piomelli dell'Istituto Italiano di Tecnologia e condotto in collaborazione con la University of California – Irvine e l’Albert Einstein College of Medicine of Yeshiva University, New York, svela i meccanismi biologici alla base del piacere legato al consumo di cibi grassi.
I ricercatori coinvolti in questo ... (Continua)

09/07/2011 Non trascurare nessun segno, anche se piccolo
Attenti all'anello che non esce dal dito
Il microscopio operatorio è l'arma vincente per curare l'elefantiasi, però è più utile quando la diagnosi è precoce. Il professore Corradino Campisi, lancia un messaggio: non trascurare quelli che sembrano banali segnali lanciati dall’organismo come la difficoltà nel togliere o infilare un anello nelle dita della mano, un improvviso rossore o un gonfiore a seguito di episodi solitamente trascurati come la puntura di un insetto o di una rosa. Anche una macchia, quella comunemente chiamata ... (Continua)
27/06/2011 Scoperta la funzione di IRS1 da ricercatori americani

Il gene che rende magri ma mette a rischio il cuore
Un team di ricerca statunitense ha individuato un gene legato a un accumulo di grassi inferiore al normale, ma che pare coinvolto anche nell'insorgenza di patologie cardiovascolari e del diabete di tipo 2.
Si tratta del gene IRS1, scoperto da ricercatori dell'Institute for Aging Research of Hebrew Senior Life guidati da Douglas Kiel e David Karasik. Gli scienziati hanno analizzato il patrimonio genetico di oltre 75 mila soggetti, scoprendo che le persone con il gene IRS1 mostrano una ... (Continua)

20/06/2011 Le sostanze che mettono in pericolo il nostro organismo

Formaldeide nella lista nera degli agenti cancerogeni
Anche la formaldeide è da considerarsi agente cancerogeno a tutti gli effetti. Lo hanno deciso le autorità americane, che hanno aggiornato la lista nera delle sostanze pericolose per l'organismo. La formaldeide è ampiamente utilizzata come vernice collante di pannelli in legno, nella produzione di compensato e all'interno di prodotti per capelli.
L'amministrazione americana ha aggiunto anche altre sostanze come lo stirene, una resina che si usa per la produzione di oggetti in plastica, di ... (Continua)

14/06/2011 Le regole fondamentali per tenere alla larga il batterio

Rischio Escherichia coli, come evitarlo
Da qualche giorno è sulla bocca di tutti e in Germania sta diventando un vero e proprio incubo, con decine di morti e migliaia di ricoveri. Si tratta dell'Escherichia coli, un batterio che normalmente vive all’interno dell’intestino umano ove si riproduce a una temperatura di 37 gradi. Oltre a essere il responsabile di circa l’80 per cento di infezioni delle vie urinarie, è particolarmente temibile per i neonati. Infatti, proprio questo batterio (in particolare i ceppi che contengono il ... (Continua)

07/06/2011 I chili di troppo interferiscono anche con i geni che regolano il cuore

L'obesità manda fuori sincrono il cuore
Una ricerca aggiunge un nuovo aspetto negativo a quelli connessi ad una condizione di obesità o di sovrappeso. Secondo uno studio svolto da David Stepp della Georgia Health Sciences University, il grasso svolgerebbe un'azione di disturbo sul sistema cardiovascolare nel momento in cui è più necessario un suo perfetto funzionamento, ovvero quando ci si sveglia al mattino.
Le statistiche dicono infatti che la maggior parte degli infarti, e in particolare quelli gravi, si verifica di mattina, ... (Continua)

07/06/2011 5 regole da seguire per intervenire al meglio sul paziente

Il pronto soccorso ottimale
Anche in caso di emergenza è auspicabile mantenere il controllo e adottare comportamenti precisi e professionali. È quanto suggerisce un gruppo di 255 esperti di medicina interna che, sotto la guida di Jeffrey Jaeger dell'Università della Pennsylvania, hanno stilato un breve elenco di procedure per il pronto soccorso e le terapie da privilegiare in seguito al ricovero.
Le cinque regole messe a punto dai medici americani e pubblicate su Archives of Internal Medicine puntano a ottimizzare il ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale