Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 75

Risultati da 1 a 10 DI 75

13/07/2016 14:50:00 Diversi studi confermano le proprietà del frutto

Le tante virtù del melograno
La melagrana, il frutto del melograno, termine utilizzato comunemente per definire entrambi, è una vera e propria fonte di benessere. A confermarlo è uno studio del Politecnico federale di Losanna che ha scoperto nel frutto una sostanza che, opportunamente modificata dai batteri intestinali, può proteggere l'organismo dall'invecchiamento.
Il composto in questione è l'acido ellagico, che una volta nell'intestino promuove la formazione di una molecola chiamata urolitina A, la quale riesce a ... (Continua)

20/04/2016 17:00:00 Lenvatinib ed everolimus agiscono meglio insieme

Tumore del rene, nuova associazione efficace
In caso di tumore del rene, l'associazione lenvatinib/everolimus si rivela efficace. Uno studio pre-clinico condotto con lenvatinib più everolimus in modelli di cellule
endoteliali umane dimostra infatti una maggiore inibizione dell'angiogenesi indotta dal fattore di crescita vascolare endoteliale (VEGF, vascular endothelial growth factor) e dal fattore di crescita dei fibroblasti (FGF, fibroblast growth factor) rispetto a ciascun farmaco in monoterapia.
L'associazione ha mostrato ... (Continua)

24/03/2016 15:45:00 Rarissimo intervento su un bimbo affetto da sindrome di Williams

Bypass aortocoronarico per un bimbo di 11 mesi
Un bypass aortocoronarico su un bimbo di soli 11 mesi, affetto dalla sindrome di Williams. È questo il rarissimo intervento eseguito dai cardiochirurghi del Papa Giovanni XXIII di Bergamo, pubblicato di recente da The Annals of Thoracic Surgery, rivista ufficiale di due delle maggiori Società statunitensi specializzate in chirurgia toracica e cardiovascolare.
Maurizio Merlo, primo operatore nell’intervento a cui hanno partecipato anche i cardiochirurghi Amedeo Terzi e Duccio Federici, ... (Continua)

25/01/2016 10:13:00 La localizzazione scorretta della proteina aumenta il rischio

Apnee e rischio cardiovascolare, il ruolo di CD59
Chi soffre di apnee ostruttive del sonno ha anche un rischio aumentato di problemi cardiovascolari. Uno studio apparso su Science Translational Medicine ora ne spiega il motivo.
A determinare l'aumento del rischio sarebbe una posizione non corretta della proteina CD59, fattore che innalzerebbe appunto il rischio cardiovascolare nei soggetti che soffrono di apnee.
Sanja Jelic, docente di medicina presso il Columbia University Medical Center di New York, spiega: «L'apnea ostruttiva del ... (Continua)

06/11/2015 14:48:00 La scoperta consente di intervenire con farmaci specifici
Tumore ovarico, l’endotelina favorisce le metastasi
È un insieme di segnali nelle cellule tumorali a dare il via alla corsa delle cellule stesse verso l’invasione dei tessuti che le circondano. Un team di ricercatori dell’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena (IRE) di Roma ha scoperto un nuovo meccanismo molecolare che spiega come l’endotelina promuove la formazione delle metastasi.
Lo studio condotto da Laura Rosanò, pubblicato sulla rivista Oncogene, ha messo in luce il ruolo dell’endotelina e della proteina adattatrice beta-arrestina ... (Continua)
03/11/2015 11:39:00 Rischio di malattie cardiache ridotto grazie alla sostanza
Un'integrazione di vitamina D fa bene al cuore
Gli integratori a base di vitamina D non aiutano solo a mantenere una buona forma fisica, ma riducono anche il rischio di insorgenza delle malattie cardiache. A rivelarlo è uno studio della Queen Margaret University di Edimburgo, che ha verificato la reazione di 13 adulti alla somministrazione del composto.
Stando ai risultati, la vitamina D aiuta a controllare i livelli di calcio e fosfati nel sangue. Inoltre, grazie all'influenza sul cortisolo, la vitamina D riesce a ridurre i fattori di ... (Continua)
30/10/2015 12:31:24 Sviluppato un bioreattore microfluidico epatico

Simulatore del fegato supera la sperimentazione animale
Il fegato ha un ruolo fondamentale per trasformare e purificare le sostanze chimiche che assorbiamo ogni giorno e questo lo rende uno degli organi principali studiati nei test di tossicità.
Gli scienziati stanno tuttavia ancora cercando il metodo migliore per effettuare tali test, che frequentemente coinvolgono gli animali e quindi spesso non riescono a riflettere l’impatto reale delle sostanze chimiche testate sul fegato umano con un’affidabilità del 100%.
Per superare questo problema, ... (Continua)

25/06/2015 Ricerca italiana scopre una nuova via per combattere la malattia
Sclerosi sistemica, nuova terapia
Una nuova possibile terapia per la sclerosi sistemica. Lo annunciano ricercatori dell'Università Cattolica di Roma che hanno pubblicato sulla rivista specializzata Arthritis Research & Therapy il risultato di uno studio sulla sclerosi sistemica progressiva, grave malattia autoimmune che colpisce una persone su mille.

La strada per sconfiggere la sclerosi sistemica, detta anche sclerodermia a causa dell'indurimento della pelle dei pazienti, passa per le cellule B del sistema immunitario, ... (Continua)
22/05/2015 10:00:00 Due studi ne rivelano la rispettiva efficacia

Caffè e ginseng contro l'impotenza
Anche una bevanda può aiutare in caso di impotenza. Secondo una ricerca dell'Università del Texas pubblicata su Plos One gli uomini che assumono dagli 85 ai 170 milligrammi di caffeina al giorno, ovvero l'equivalente di una o due tazze di caffè, hanno il 42 per cento di probabilità in meno di soffrire di disfunzione erettile.
Aumentando il consumo non si trae un maggior beneficio. Infatti, chi consuma dai 171 ai 303 milligrammi gode di una riduzione del rischio pari al 39 per ... (Continua)

02/04/2015 17:20:34 Approvata l'associazione per il trattamento di prima linea dell'Nsclc
Abraxane e carboplatino per il tumore del polmone
C'è un nuovo trattamento disponibile per il carcinoma polmonare non a piccole cellule (Nsclc). Si tratta di abraxane, in associazione a carboplatino, farmaco approvato dalla Commissione Europea per quei soggetti non candidati a chirurgia curativa o a radioterapia.
Abraxane, il cui principio attivo è paclitaxel legato ad albumina formulato in nanoparticelle (nab-paclitaxel), è un inibitore selettivo della tubulina.
Paclitaxel, che presenta un sito specifico sulla subunità beta della ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale